menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strada buia e pericolosa, 37enne investita e uccisa in bicicletta

L'impatto a San Stino di Livenza sabato notte sulla sp 59. La vittima, di Jesolo, è stata travolta dall'Opel Astra guidata da una 22enne trevigiana

Travolta e uccisa in bicicletta, nella notte tra sabato e domenica, una donna, L.C., 37enne di Jesolo. Il dramma si è consumato sulla strada provinciale 59, all'altezza dei civici 93 e 95 di via Caorle a San Stino di Livenza, intorno alle 2.30.

L'INCIDENTE. Un tratto buio, non illuminato ed estremamente pericoloso. La vittima non aveva addosso un giubbotto catarifrangente, e la bici era senza fanalini accesi. Non l'ha vista, la 22enne alla guida dell'Opel Astra, che l'ha investita e sbalzata già di sella. Una brutta caduta, la testa ha sbattuto a terra violentemente. Non c'è stato nulla da fare, all'arrivo dei soccorritori del Suem 118 la 37enne era già morta.

LA DINAMICA. La ragazza a bordo dell'auto, F.F., originaria di Montebelluna e residente nel Trevigiano, non stava correndo. Dalla ricostruzione dei carabinieri della stazione locale intervenuti per i rilievi, sembrerebbe che la ciclista si trovasse in un punto in cui risultava scarsamente visibile. L'automobile troppo vicina al ciglio della strada, o la bicicletta un po' troppo vicina alla carreggiata. Poi l'impatto, purtroppo fatale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento