menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente stradale in via Miranese a Chirignago, muore un giovane

Lo schianto nella tarda serata di martedì vicino all'intersezione con via Oriago. Ha perso la vita Gerardo Pelosi, 21enne residente a Spinea

Tragico incidente stradale nella tarda serata di martedì in via Miranese, nel territorio di Chirignago. Un giovane di 21 anni, Gerardo Pelosi, residente a Spinea ha purtroppo perso la vita a causa dei gravi traumi riportati dopo essere scivolato sull'asfalto mentre si trovava a bordo del suo scooter 250 Yamaha. Con ogni probabilità dopo essere caduto sull'asfalto reso viscido delle piogge copiose che avevano caratterizzato le ore precedenti, ha impattato contro un paletto a protezione dei pedoni e della pista ciclabile posizionati vicino al distributore Q8.

Da subito si è capito che la situazione era gravissima: il giovane avrebbe impattato contro il paletto all'altezza del collo. Un urto che non gli ha lasciato scampo, facendo anche volare via il casco. Il decesso sul posto. Alla base della possibile sbandata e della perdita del controllo dello scooter forse l'ingresso all'interno del distributore di una Volkswagen Golf che stava transitando in via Miranese condotta da un mestrino di 42 anni. Tra i due veicoli è possibile che non ci sia stato nemmeno un impatto, ma la manovra dell'auto potrebbe aver costretto a una sterzata improvvisa lo scooterista, che a quel punto si è schiantato a terra. Testimoni in transito (sul punto dell'incidente si poteva passare a senso unico alternato) dichiarano che lo scooter si trovava a circa un centinaio di metri dal corpo del 21enne. Mercoledì mattina nuovo sopralluogo per ricostruire con esattezza la dinamica dei fatti. Non si esclude che una telecamera possa aver immortalato le sequenze che hanno portato alla tragedia.

Di origini napoletane, Gerardo Pelosi era titolare della pizzeria d'asporto e rosticceria siciliana "Il Gatto con gli Stivali" di via Miranese a Spinea. All'altezza di Orgnano. Appena saputa la tragica notizia, hanno raggiunto il luogo dell'incidente anche i parenti della vittima. Comprensibilmente disperati per la giovane vita che si è spenta per una maledetta scivolata con lo scooter. Inutile l'intervento dei sanitari del 118 così come degli agenti del reparto motorizzato della polizia municipale di Mestre, intervenuti per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Gerardo, gran lavoratore e descritto come più maturo della sua età, entusiasta di poter lavorare e poter quindi guadagnare con il sudore della fronte i propri soldi, lascia due fratelli piccoli e un fratello più grande. Tutti residenti a Spinea. A Giugliano, suo paese d'origine, vive invece una sorella più grande.

La madre ha appreso la notizia mentre si trovava lontana, in Sicilia. Mercoledì si è quindi messa in viaggio per raggiungere Spinea, dove ha trovato l'abbraccio di tutti i parenti e amici, che anche sui social network hanno subito espresso cordoglio e dolore per quanto accaduto. La madre, nel paese del Veneziano da molti anni, è molto conosciuta perché lavora in un altro locale della zona: al centro sportivo Antares di Villaggio dei Fiori, l'Otra Movida Pub. Gerardo Pelosi aveva frequentato la scuola alberghiera, con l'obiettivo di farsi trovare trovare pronto durante la sua carriera lavorativa, che nonostante fosse appena iniziata gli stava già regalando delle soddisfazioni. Gli amici di sempre mercoledì sera hanno deciso di trovarsi tutti a Villaggio dei Fiori per ricordare l'amico scomparso prematuramente, mentre i parenti hanno dato il nulla osta per la donazione degli organi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Il Veneto sarà quasi di sicuro in area arancione, Zaia: «Oggi l'Rt è a 1,12»

  • Cronaca

    Ordinanza anti alcol a Venezia in vista del weekend

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento