rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Cronaca

Incidenti montagna, un veneziano trasportato d'urgenza in elicottero

Due scialpinisti, in altrettanti incidenti diversi, sono rimasti feriti sulle Dolomiti venete sono stati salvati dagli uomini del Soccorso alpino con il concorso del Suem di Pieve di Cadore (Belluno). Problemi anche per un altro veneziano

Due scialpinisti, in altrettanti incidenti diversi, sono rimasti feriti sulle Dolomiti venete dove sono stati aiutati dagli uomini del Soccorso alpino con il concorso dell'elicottero del Suem di Pieve di Cadore (Belluno). Il primo incidente è stato a Cortina d'Ampezzo tra le Tofane all'altezza del rifugio 'Giussani' dove uno scialpinista, dopo essere caduto, si sarebbe procurato la sospetta frattura di una gamba.

L'eliambulanza lo ha recuperato, si tratta di un 49enne, di Pozza di Fassa (Trento), per trasportarlo all'ospedale di Cortina. Successivamente l'elicottero è stato inviato in Val Popena per soccorrere un altro scialpinista, anche lui con una probabile gamba rotta. Si tratta di un 50enne di Venezia, che è stato medicato, posto in barella e imbarcato sul velivolo. L'infortunato è stato poi portato all'ospedale di Belluno.

Percorrendo i 42 chilometri l'Altavia dei Colli Euganei, un marciatore è scivolato sul sentiero, con la conseguente probabile frattura del piede, e il 118 ha quindi inviato il Soccorso alpino di Padova in suo aiuto. Sette soccorritori lo hanno raggiunto sul monte Venda e, dopo averlo imbarellato, lo hanno trasportato a spalla per circa 150 metri fino alla strada. L'infortunato, L.P., 42 anni, di San Pietro di Stra' (VE), è stato quindi affidato all'ambulanza che lo ha accompagnato all'ospedale di Abano Terme.(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti montagna, un veneziano trasportato d'urgenza in elicottero

VeneziaToday è in caricamento