Incontro Ape Onlus: immagine corporea e identità femminile nell'endometriosi, ospedale di Mirano sabato 4 luglio ore 10.00

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Incontro A.P.E. Onlus:

"Immagine corporea e identità femminile nell'endometriosi"

Ospedale di Mirano (Ve), Via Mariutto 76 Villa Zinelli, sabato 4 luglio ore 10.00 -12.00

Da anni l'A.P.E. Onlus Associazione Progetto Endometriosi (www.apeonlus.com) - un gruppo di donne affette da endometriosi che si basa sul reciproco sostegno, conforto e aiuto - è impegnata in un'importante campagna di sensibilizzazione sull'endometriosi, malattia cronica e dolorosa che affligge in Italia oltre 3 milioni di donne in età fertile e nel mondo circa 150 milioni.

Il gruppo A.P.E. Onlus di Venezia ha organizzato un interessante incontro moderato dalla Dr.ssa Cinzia Zampieri, psicologa e psicoterapeuta, dal titolo "Immagine corporea e identità femminile nell'endometriosi" per sabato 4 luglio dalle 10.00 alle 12.00 presso

l'Ospedale di Mirano (Ve) in Via Mariutto 76, Villa Zinelli, edificio 7a - piano terra.

Scopo dell'incontro è di riflettere su cosa si intende per immagine corporea e identità femminile, come si fa a trasformare i propri vissuti e "ricostruire" la propria identità quando si ha da confrontarsi con una malattia cronica e invalidante come l'endometriosi.

Per info: nordest@apeonlus.com

A.P.E. ONLUS è un'associazione senza scopo di lucro che nasce nell'ottobre del 2005 su iniziativa di un gruppo di donne, con esperienza di endometriosi vissuta sulla propria pelle o con storie di volontariato attivo in altre realtà. Dal 6 aprile la presidente è Annalisa Frassineti, del gruppo Forlì - Cesena - Ravenna. L'obiettivo principale di A.P.E. Onlus è quello di diramare notizie e informazioni sulla malattia così diffusa, ma così poco conosciuta. Attraverso il racconto di esperienze e testimonianze si vuole porre una crescente attenzione verso una patologia di cui gli stessi specialisti sovente sottovalutano le diverse implicazioni. Creare una rete di collegamento con altre associazioni per ottenere diritti e riconoscimento da parte delle strutture pubbliche e della legislazione per campagne di sensibilizzazione tra le donne, in consultori e presso i medici di base.

Info: 329 3449704 - info@apeonlus.com, www.apeonlus.com

Torna su
VeneziaToday è in caricamento