menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dopo lo sciopero Sgb torna a chiedere un incontro all'assessore Zuin su Actv

Il sindacato aveva rifiutato la proposta di sospendere l'iniziativa del 18 gennaio come condizione per un colloquio con il responsabile alle società partecipate, previsto per il 20

Lo sciopero del 18 gennaio c'è stato e la partecipazione è stata alta. Ora Sgb, unico sindacato ad aver confermato l'iniziativa di protesta, scrive a Michele Zuin, assessore alle Società partecipate del Comune di Venezia, dicendosi disponibile ad un incontro in data 20 gennaio. La proposta era stata avanzata dall'assessore (il 13 gennaio), che però aveva posto come condizione la sospensione dello sciopero. Così non è stato.

"La revoca o sospensione dello sciopero è possibile solo in caso di accordo - precisa Giampietro Antonini, portavoce del sindacato, nella lettera inviata giovedì a Zuin - Oppure di intervento da parte della commissione di garanzia o dell’autorità competente ad emanare l’ordinanza. Altrimenti revoca o sospensione devono essere comunicate almeno 6 giorni (esclusi i festivi) prima dell’effettuazione dello sciopero". "Si fa quindi presente - continua - che non c'erano né i tempi né le condizioni per poter sospendere lo sciopero".

Nella missiva - inviata per conoscenza anche al sindaco di Venezia - Antonini riconferma quindi la disponibilità di Sgb "ad essere presente all'incontro da Voi propostoci per venerdì 20 gennaio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento