menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Muore all'ospedale di Dolo dopo l'operazione, medico indagato

L'episodio risale al 2013, quando una 42enne di Vigonovo perse la vita per una complicanza. Errore fatale la lettura sbagliata della tac

Un intervento di bypass gastrico a Bergamo, poi il trasferimento, delle complicanze e nel giro di pochi giorni la morte. L'episodio risale al novembre di due anni fa, la vittima una 42enne di Vigonovo ricoverata in quel momento all'ospedale di Dolo. Fu aperto un processo per stabilire eventuali responsabilità, che sono state escluse per tutti tranne che per un radiologo del nosocomio della Riviera. Ora, come riporta la Nuova Venezia, una nuova perizia dovrà riesaminare quanto accaduto, con l'udienza rinviata al prossimo 21 aprile.

L'errore fatale sarebbe infatti da imputare alla lettura sbagliata di una tac, motivo per cui il medico non si sarebbe accorto in tempo di una complicanza dell'operazione di bypass. Una morte inaspettata quella della donna, madre di un bambino di quattro anni, che si era sottoposta all'intervento perché non riusciva a perdere peso dopo la gravidanza. L'intervento a Bergamo il 22 novembre del 2013, il decesso solo sette giorni più tardi.

Secondo il consulente della Procura, se la complicanza fosse stata individuata in tempo la tragedia si sarebbe potuta evitare con un intervento d'urgenza. La lettura corretta della tac sarebbe stata fatta cinque ore dopo, ormai troppo tardi per salvare la donna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento