Sindaco di Cona all'attacco: "Si chiuda la base. E i parlamentari dicevano che era tutto ok..."

Alberto Panfilio viene raggiunto dalla notizia delle perquisizioni nell'ex compendio militare di Conetta giovedì pomeriggio: "Roma vuole metterci i prefabbricati, ora che mi diranno?"

"Mi verrebbe da andare in birreria e bermi dieci birre, mi porto dietro anni di solitudine in cui sono stato lasciato solo". Il sindaco di Cona, Alberto Panfilio, viene raggiunto dalla notizia delle indagini della guardia di finanza attorno alla gestione dell'ex base di Conetta nel pomeriggio di giovedì, a 24 ore da un'assemblea pubblica sul possibile arrivo dei prefabbricati nell'ex compendio e a pochi giorni da un'importante trasferta romana nella sede del ministero dell'Interno: "Vedremo ora cosa mi diranno - sottolinea - io mi porto dietro tanti anni di solitudine, di parole dette contro un muro".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ora si chiude la base"

La Procura di Venezia sta indagando sui servizi erogati dalla cooperativa Edeco per garantire l'ospitalità all'interno della struttura, paventando i reati di associazione a delinquere nella frode in pubbliche forniture: "Mi torna alla mente l'ultimo verbale della commissione parlamentare d'inchiesta in cui si metteva nero su bianco che lì dentro va tutto bene - continua il primo cittadino - Ora si capisce il livello delle persone che votiamo. Spero che abbiano trovato situazioni che conducano alla chiusura della base, altro che prefabbricati. Questo è il risultato di anni di ostracismo e opacità". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento