menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pedopornografia, perquisizioni anche a Venezia

Due arresti e una decina di indagati. Sequestrati materiale informatico e cellulari

Due arresti e, in totale, una decina di indagati: sono i numeri di un'indagine della polizia postale del Veneto sullo scambio di materiali pedopornografici attraverso il servizio di messaggistica Kik. Gli agenti hanno eseguito una serie di perquisizioni tra le province di Venezia, Verona, Vicenza, Roma, Bari, Agrigento, Cremona, Alessandria e Pescara. 

Tra gli indagati c'è anche un minorenne. Secondo gli investigatori, si sarebbero procurati materiale pedopornografico attraverso la chat. A seguito delle perquisizioni sono stati arrestati un 22enne residente nella provincia di Vicenza e un 47enne residente nella provincia di Alessandria. Sono stati posti sotto sequestro parecchi dispositivi informatici utilizzati dagli indagati per inviarsi i files.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento