rotate-mobile
Cronaca San Marco / Piazza San Marco

"Com'è triste Venezia", ora la conferma arriva anche da Twitter

Secondo il progetto Voices from the Blogs solo il 48% dei tweet dei veneziani è "felice". Relegando la provincia al quintultimo posto in Italia

Venezia provincia felice? Neanche per sogno. Anzi, secondo l'indice iHappy "inventato" dal progetto "Voices from the Blogs" per misurare il grado di felicità nei vari territori italiani, a quanto pare siamo messi maluccio. A livello nazionale, infatti, l'area lagunare si posiziona al quintultimo posto. Fanno peggio di lei solo le province di Imperia, Padova, Nuoro e Aosta, che chiude la classifica al 110esimo posto.

Del resto l'indice di felicità parla chiaro. Si tratta di una classifica presentata giovedì con la collaborazione della rivista Wired. Secondo i promotori dell'iniziativa "per urlare la propria gioia o rabbia, 140 caratteri sono più che sufficienti". Così, analizzando i vari tweet inviati dai residenti nella provincia di Venezia, solo il 48% sarebbero positivi. Per una bella giornata di sole, per esempio. O per la nascita di un figlio, o il Natale. Tutto. La maggior parte dei messaggini che postiamo sul social network, dunque, non sarebbero "felici". Quando la media nazionale, invece, tocca il 60,3% di indice iHappy. Insomma, secondo Internet in laguna bisogna ancora lavorare.

Al pari di Aosta e delle altre "pecore nere" relegate in fondo alla classifica. Come detto il capoluogo aostano registra un indice iHappy del 44,2), seguito da Nuoro (45,8%), che si conferma anche quest’anno penultima, e Padova (45,9%).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Com'è triste Venezia", ora la conferma arriva anche da Twitter

VeneziaToday è in caricamento