menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inizia la messa, iniziano i raid: delinquenti scatenati a Tessera

Una ventina le abitazioni colpite in due mesi. Soprattutto dalle sei di sera, quando l'oscurità già fa capolino. I controlli sono rafforzati

In un paio di mesi una ventina le case visitate dai ladri a Tessera. Anche con la gente che, ignara, si trova magari nella stanza attigua. L'allarme topi d'appartamento si sposta anche nella frazione mestrina, soprattutto nelle prime ore serali. Ora che l'oscurità si impadronisce presto di strade e giardini. Non è un caso, secondo alcuni residenti, che la maggior parte dei colpi si concentrino nell'orario della messa.

In molti, come riporta il Gazzettino, raggiungono la chiesa per assistere all'omelia di don Lionello. Tornando a casa, per alcuni, l'amara sorpresa. I delinquenti cercano soprattutto materiale semplice da ricettare: ori, preziosi. Si prendono anche i contanti, qualora ne trovino a portata di mano. Come ormai si è capito, queste batterie si contraddistinguono per la loro velocità. Le incursioni non durano più di una decina di minuti, cosicché è difficile sorprenderli in flagrante.

I raid hanno interessato, oltre che abitazioni private, anche la sede del comitato che organizza la "Sagra dea Sbrisa" e il locale abitualmente frequentato dagli anziani del posto, dove si è registrato il furto di una stufa a pellet e di una costosa tv. Naturalmente le forze dell'ordine hanno stretto le maglie dei controlli, ma serve anche la collaborazione dei residenti. Chiamare ogni qual volta si abbiano sospetti e soprattutto non rendere la vita semplice ai ladri lasciando finestre o porte aperte, come accaduto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento