Scarpe, panchine, illuminazioni rosse. Il colore che unisce contro la violenza

Tante le iniziative in tutta la provincia, dal Comune di Venezia fino a quello di Portogruaro, in vista del 25 novembre, giornata di contrasto ai maltrattamenti, ai soprusi e ai ferimenti

Panchina rossa contro la violenza sulle donne, archivio

Fervono i preparativi per le manifestazioni organizzate in tutto il Veneziano, lunedì 25 novembre, giornata contro la violenza sulle donne e di genere. Il Comune di Venezia, in occasione della prima rappresentazione del Don Carlo, ricordando tutte le eroine protagoniste delle opere liriche, ha organizzato un'iniziativa che verrà presentata domani, venerdì 22 novembre, al Municipio di Mestre alle 13. 

Cgil e Ulss4

La Cgil terrà un presidio davanti a Coin, a Mestre, dalle 10 di lunedì. «L'appuntamento è per noi particolarmente significativo - afferma Federica Vedova, segretaria confederale della Cgil di Venezia - perchè è organizzato dagli uomini della nostra organizzazione». La Cgil del Veneto parteciperà a tutte le iniziative organizzate dalle proprie strutture. L'Ulss4, in occasione della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, istituita dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite il 25 novembre, organizza una conferenza stampa per illustrare l'entità del fenomeno e le iniziative in atto nel Veneto Orientale per il contrasto alla violenza. Si terrà lunedì alle 10 nell’atrio dell’ospedale di San Donà di Piave, in corrispondenza della “sedia rossa” e del banner informativo, esposti da inizio novembre, per ricordare le vittime di violenza e per sensibilizzare la comunità a segnalare. Sempre in occasione della giornata per l'eliminazione della violenza contro le donne, lunedì alle 9.30 la direzione dell'Ulss 4 distribuirà al personale della sede centrale (in piazza De Gasperi) braccialetti rossi prodotti dalle donne accolte nel centro antistalking "La Magnolia”

Panchine rosse 

Contro la violenza sulle donne, sabato 23 la cerimonia a Quarto d'Altino, sabato 30 a Portegrandi. il Comune ha accolto la proposta della sezione locale dell'Auser di posizionare due panchine rosse nel territorio, simbolo dell'impegno di tutta la comunità a contrastare la violenza. Le panchine saranno inaugurate con due cerimonie, sabato alle 11 in piazza Pertini e sabato 30 novembre alle 11 a Portegrandi, piazza Giovanni XXIII. Da venerdì sera fino alla fine di novembre la facciata della Biblioteca comunale sarà illuminata di rosso. Dal 22 novembre in tutti i panifici della Riviera del Brenta verranno distribuiti dei sacchetti del pane con la scritta "per molte donne la violenza è pane quotidiano" e i contatti dello Sportello Antiviolenza della Riviera. Un'iniziativa nata dal tavolo intercomunale Pari Opportunità.

Le frasi contro la violenza

L’Amministrazione comunale di San Donà, per celebrare la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne (25 novembre), propone due momenti nella giornata di sabato: alle 10.30, in corte Leonardo, verrà inaugurata una panchina rossa, simbolo delle donne vittime di violenza, in collaborazione con l’Auser e la Commissione pari opportunità dell’ordine dei Chimici e dei Fisici del Veneto. Sulla panchina verrà dipinta una frase, selezionata grazie a un concorso a cui hanno partecipato gli studenti degli istituti superiori sandonatesi, proponendo suggestioni relative al tema della violenza. Alle 11, all’Auditorium del centro culturale, ci sarà il convegno "Non è un lavoro da donne. Disparità di genere e violenza nei luoghi di lavoro”. Anche la caserma dei carabinieri verrà illuminata di rosso, in onore della giornata. A Portogruaro, nella sala consiliare del palazzo municipale, lunedì 25 novembre, ci sarà il convegno organizzato dagli Avvocati di Portogruaro in collaborazione con l'ordine degli Avvocati di Pordenone: “Atti persecutori, facciamo il punto sullo stalking", alle 17.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • 60enne si allontana da casa e scompare, trovato senza vita

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento