Dal primo ottobre se l'inquinamento aumenta scatta il blocco al traffico

Fino al 31 marzo 2020 entrano in vigore sul territorio comunale le limitazioni in caso di superamento del livello di Pm10. Per il periodo dal 16 al 25 dicembre vengono sospese

Dal 1 ottobre al 31 marzo 2020 entrano in vigore sul territorio comunale le limitazioni al traffico in caso di superamento del livello di Pm10, stabilito dal decreto 155 del 2010 in 50 µg/m3, da non sforare per più di 35 giorni l'anno. «Misure - dice l'assessore all'Urbanistica Massimiliano De Martin - la cui efficacia verrà consolidata se e solo se saranno adottate da tutti i Comuni interessati dal provvedimento interregionale e in modo più uniforme possibile». In pianura Padana, tipicamente nel periodo invernale, si registrano frequentemente livelli di concentrazione di Pm10 e Pm2.5 simili, con andamenti temporali praticamente coincidenti dal Piemonte al Veneto. «Importante dice De Martin - l'impegno del Comune di Venezia e dei comuni dell’agglomerato urbano confinanti, e delle altre province del Veneto, nel coordinare anche le modalità comunicative, così da ridurre il disagio dei cittadini che si spostano tra le diverse realtà locali».

Livelli

Questi i livelli di allerta previsti: il livello di allerta 0 - VERDE si attua dal 1/10/2019 al 15/12/2019 e dal 7/1/2020 al 31/3/2020 (dal lunedì al venerdì feriali), il livello di allerta 1 - ARANCIO si attua con 4 giorni consecutivi di superamento del valore limite consentito per il Pm10 (50 µg/m3) si attua dal 1/10/2019 al 15/12/2019 e dal 7/1/2020 al 31/3/2020, il livello di allerta 2 – ROSSO si attua con 10 giorni consecutivi di superamento del valore limite consentito per il Pm10 (50 µg/m3) si attua dal 1/10/2019 al 15/12/2019 e dal 26/12/2019 al 31/3/2020.

Avvisi

Per ogni area di applicazione dell’accordo (agglomerato o comune superiore ai 30.000 abitanti) Arpav ha individuato una stazione di riferimento che per il Comune di Venezia è quella denominata “Bissuola”. Arpav emetterà tutti i lunedì e i giovedì non festivi, a partire dal 1 ottobre 2018, il bollettino dei livelli di allerta per il Pm10, che definirà lo scatto dei divieti dal giorno successivo (martedì o venerdì). A questo proposito il Comune di Venezia per informare sul livello di allerta continuerà a utilizzare i pannelli dinamici stradali, i social e il sito istituzionale, come avvenuto lo scorso anno.

Limiti

Per quanto riguarda la circolazione, nel livello di allerta 0 “verde”, dalle 8.30 alle 18.30 dal lunedì al venerdì feriali, è vietata la circolazione per i veicoli, sia privati che commerciali Euro 0 e 1 benzina e quelli privati e commerciali diesel Euro 0, 1, 2 e 3. Restano confermati i limiti di 19 gradi (+ 2 di tolleranza) per il riscaldamento domestico, e i divieti di combustioni all'aperto, falò, fuochi artificiali e spandimento di liquami zootecnici.

Schermata 2019-09-26 alle 00.01.14-2

Schermata 2019-09-26 alle 00.01.48-2

Schermata 2019-09-26 alle 00.02.16-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in auto nel pomeriggio: morto un 19enne di Mira, grave un suo coetaneo

  • Schianto tra un'auto e uno scooter, morto un 17enne

  • Zaia contro il Dpcm: «Posso spostarmi in una metropoli e non tra Comuni con meno di 5mila abitanti»

  • Addio a Mirco Giupponi, l'uomo dei record

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 2 dicembre 2020, le previsioni segno per segno

  • Un nuovo focolaio di coronavirus all'ospedale di San Donà

Torna su
VeneziaToday è in caricamento