Polveri sottili, rientra l'allerta. Ma nel weekend a Venezia concentrazione ben oltre il limite

La stazione di riferimento del Comune di Venezia, al Bissuola, ha toccato punte oltre gli 80µg/m3 nel corso del fine settimana, alla pari delle altre centraline veneziane

I livelli di concentrazione di inquinanti nell'aria si sono ridotti notevolemente nel corso dell'ultima settimana, complici anche le condizioni meteorologiche che hanno favorito la dispersione delle polveri sottili nell'aria. Dopo aver sfiorato il "codice rosso", ossia il filotto di dieci giorni consecutivi con i livelli di PM10 oltre i valori limiti imposti per legge, quindi, l'allerta inquinamento è rientrato per tutti i comuni del Veneziano: una circostanza che ha accomunato tutte le province venete, eccezion fatta per l'agglomerato di Padova e il Comune di Rovigo, rimasti su livelli d'allerta media (codice arancio).

Tre giorni oltre i valori limite

Stando alle previsioni Arpav, nei prossimi giorni la concentrazione di polveri nell'aria dovrebbe diminuire, per quanto continui a destare preoccupazione il Comune di Venezia e la sua terraferma. Da tre giorni consecutivi (ossia da venerdì), la centralina di riferimento comunale, quella del Parco Bissuola, ha rilevato valori poco confortanti, superiori ai limiti: il picco sabato, con la concentrazione di PM10 pari a 83 µg/m3, e una media comunque al di sopra dei 60µg/m3 per tutto il weekend.

Le altre stazioni di riferimento

Anche le altre stazioni di rilevamento non hanno dato indicazioni più confortanti: si sono toccati gli 83 µg/m3 anche a Sacca Fisola, mentre in via Tagliamento, nella giornata di sabato, una punta di 88 µg/m3. La situazione non è stata dissimile a Rio Novo, dove la centralina ha registrato valori abbondantemente superiori ai limiti imposti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento