menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camera di commercio di Venezia e Rovigo: insediato il nuovo consiglio

L'elezione è avvenuta all'unanimità, durante il primo consiglio del nuovo ente. Presente all'insediamento anche il sottosegretario all'economia Baretta

Giuseppe Fedalto sarà il primo presidente della nuova Camera di Commercio di Venezia e di Rovigo Delta Lagunare, frutto del processo di accorpamento tra la camera di commercio di Venezia e quella di Rovigo. L’elezione di Fedalto è avvenuta per acclamazione all’unanimità durante il primo Consiglio del nuovo ente tenutosi a Venezia, nella mattinata del 20 luglio.

Il nuovo ente rappresenterà il 22,2% delle imprese regionali, acquisendo così il primato su tutta la Regione. “Sono molto onorato – ha commentato Giuseppe Fedalto a margine della nomina -  si tratta di un incarico che intendo assumere con il massimo dell’impegno e della determinazione, come ho sempre fatto verso gli incarichi istituzionali che nella mia vita sono stato chiamato ad assumere”. 

L’accorpamento delle due Camere è stato frutto di un percorso volontario di autoriforma portato avanti dai due enti: il cambiamento in termini amministrativi e operativi non ha comportato nessun aggravio per le imprese, grazie al lavoro dei due enti che stanno completando tutti i passaggi dell’accorpamento senza sospendere alcun servizio al pubblico. Per quanto riguarda i servizi alle imprese la maggiore sinergia fra i due territori permette di offrire nuove opportunità per l’accesso al credito, incentivi economici diretti, una nuova rete infrastrutturale e nuovi modelli di marketing territoriale e nuovi modelli turistici.

Presente all’insediamento anche il sottosegretario all’economia e alle finanze Pier Paolo Baretta, che ha avuto modo di sostenere che “la costituzione della Camera di Commercio di Venezia Rovigo Delta lagunare rappresenta un traguardo notevole per la nostra Regione. Da questa importante giornata - ha continuato - ricaviamo alcuni significati. Attraverso questa scelta si dà finalmente una risposta positiva alla necessaria riforma del settore, anche attraverso la riduzione numerica delle camere e lo snellimento delle strutture territoriali.” In chiusura di intervento ha auspicato che “questa nuova struttura che nasce rappresenti un momento di transizione emblematico, che ci accompagni, con rinnovato ottimismo, verso un orizzonte di stabilità e di crescita".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento