menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scuola media Fermi di Marghera

La scuola media Fermi di Marghera

Insegnante delle medie malata di tubercolosi, scattano le analisi: "Si escludono positività"

La patologia è stata diagnosticata venerdì. La donna, in malattia da novembre, insegna ad alcune classi del Fermi di Zelarino e del Marconi alla Cipressina. Scattata la profilassi

Insegnante ammalata di tubercolosi. Come riporta il Gazzettino, c'è stata grande agitazione (e continua ad essercene) per genitori e studenti di otto classi delle scuole medie Fermi di Zelarino e Marconi della Cipressina, dopo la convocazione urgente ricevuta da parte dell'Ulss 3, che comunicava che una professoressa aveva contratto la malattia: quello di lunedì, quindi, si è trattato di un incontro necessario, nel quale sono state date tutte le informazioni del caso, e comunicati gli orari degli screening obbligatori per i ragazzi entrati in contatto con la donna.

L'insegnante si trovava in malattia da novembre, a parte un breve rientro prima delle vacanze di Natale, ma solo venerdì scorso è stata diagnosticata la Tbc, con l'inizio della terapia ad hoc. Tante le domande da parte dei genitori agitati ai medici portavoce dell'Azienda, tante anche le rassicurazioni: i medici dell'Ulss 3, infatti, si aspettano solo esiti negativi dagli esami a cui saranno sottoposti i ragazzi, dal momento che, come specificato ai genitori, la tubercolosi richiede un contatto prolungato per trasmettersi, quello che con ogni probabilità non c'è stato tra la professoressa e gli alunni, visti anche i lunghi periodi di assenza da scuola della donna. Quella di novembre, inoltre, poteva anche essere una semplice influenza trascurata.

Le analisi, che andranno avanti per circa 10 giorni, saranno fatte a circa 200 studenti di otto classi. Anche se gli esiti saranno tutti negativi (come si aspettano i medici dell'Ulss 3), gli esami dovranno comunque essere ripetuti a distanza di un paio di mesi. I risultati dei test arriveranno tre giorni dopo, e nella prima fase non si escludono anche i falsi positivi: "Se in una prima fase non risultasse la negatività - hanno spiegato i medici - faremo gli accertamenti, con prelievo del sangue".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    L'annuncio di Zaia: «È ufficiale, il Veneto da lunedì in zona arancione»

  • Politica

    Affidato all'Europa il salvataggio delle dune degli Alberoni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento