rotate-mobile
Cronaca

Scappa dal posto di blocco a 170 km l'ora, venditore abusivo nei guai

L'uomo, non appena ha notato la pattuglia della polizia locale, ha fatto inversione di marcia ed è scappato da Bibione in direzione San Michele

Inseguimento sul filo dei 170 Km all'ora domenica mattina nella zona di Bibione dopo che un'auto condotta da un marocchino all'altezza di un controllo della polizia locale ha fatto inversione di marcia e ha cercato di allontanarsi a velocità sostenuta.

A TUTTO GAS - L'auto è corsa via in direzione opposta ai poliziotti, facendo inversione a “U” e oltrepassando pericolosamente lo spartitraffico. Dopo di che è sfrecciata via a circa 170 chilometri orari in direzione di San Michele. Gli agenti si sono messi subito all’inseguimento a sirene spiegate e solo dopo circa 10 chilometri, sono riusciti a bloccare l’autovettura piena di merce destinata alla vendita. Il conducente ha cercato di opporsi ai controlli e uno degli agenti è rimasto leggermente contuso. Oltre alle sanzioni per il codice della strada, l'uomo è stato così denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

PER SALVARE A MERCE - “All’inizio – spiega il comandante della polizia municipale Andrea Gallo – si era ipotizzata una fuga dovuta ad un trasporto di stupefacenti, visto anche il comportamento molto pericoloso tenuto dal marocchino che ha mantenuto una velocità folle per 10 chilometri mettendo in serio pericolo gli altri automobilisti. Alla fine si è trattata di una fuga per salvare il trasporto di merce destinata alla vendita”. Al marocchino, residente a Brescia ma domiciliato a Latisana e già denunciato in passato per resistenza, sono stati sequestrati 90 teli mare ed elevate numerose sanzioni al codice della strada che verranno trasmesse alla Prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scappa dal posto di blocco a 170 km l'ora, venditore abusivo nei guai

VeneziaToday è in caricamento