Folle inseguimento in zona Auchan: auto e sbarre travolte, poi fuga a piedi

Due malviventi sono stati intercettati mercoledì ale 20 in via Gatta a bordo di un'auto rubata. Poi la corsa da film tra Auchan, il parcheggio dell'ospedale e i binari della ferrovia

Si sono trovati una volante della polizia alle calcagna e hanno deciso di tentare il tutto per tutto. Panico verso le 20 di mercoledì sera a Zelarino, in zona Auchan, dove due malviventi a bordo di un'Alfa 147 rubata un paio di giorni prima a Scorzé hanno dato vita a un folle inseguimento, tra macchine speronate, specchietti divelti e lo sfondamento della sbarra del parcheggio dell'ospedale Dell'Angelo. Poi la fuga è continuata a piedi sui binari ferroviari. I malviventi hanno anche rischiato di essere travolti dal treno regionale Venezia - Udine delle 20.56, che ha dovuto frenare di colpo.

Tutto è iniziato un'ora prima, quando due agenti del commissariato di Mestre intercettano l'auto rubata in via Gatta. I poliziotti la seguono a debita distanza, ma i ladri sono molto guardinghi. Effettuano sempre due giri delle rotonde, per controllare di non avere nessuno alle costole. Poi si accorgono degli agenti e pigiano il piede sull'acceleratore.

I fuggitivi non hanno avuto alcuna remora: hanno imboccato via Scaramuzza per poi percorrere un tratto di Castellana. La corsa è proseguita per via Modigliani, intrapresa un paio di volte contromano. La volante della polizia è sempre all'inseguimento. Non demorse. Poi la decisione dei ladri di entrare nel parcheggio dell'ospedale dell'Angelo sfondando la sbarra, poi l'imbocco contromano del cavalcavia del centro commerciale Auchan. Nella corsa pedoni hanno dovuto evitare di essere travolti, auto sono rimaste danneggiate e un posto di blocco è stato forzato. L'Alfa 147 è stata lasciata nel parcheggio sul retro dell'Auchan. I banditi hanno deciso di proseguire la corsa a piedi sui binari della ferrovia, imboccati scavalcando il guard-rail. Per poco non vengono investiti dal treno.

L'oscurità è arrivata in loro soccorso. I ladri si sono nascosti chissà dove e sono spariti nel nulla. Nonostante la caccia dei due poliziotti, che sono finiti entrambi al pronto soccorso per le ferite riportate nell'inseguimento a piedi. All'interno dell'auto rubata sono stati sequestrati monili in oro, evidentemente trafugati negli scorsi giorni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento