Inseguimento a 200 all'ora, Audi sfreccia via. «E gli agenti sulla volante con 217mila chilometri»

È successo ieri a Sottomarina. Duro commento di Armelao (Fsp Polizia di Stato): «Da una parte una Fiat Bravo della polizia, dall'altra un'Audi ultimo modello. Risorse inadeguate»

«Una Fiat Bravo in servizio di volante con 217mila chilometri all’inseguimento dell’Audi. I ladri non hanno nulla da perdere, la polizia sì, in caso di incidente». Comincia così il duro sfogo di Mauro Armelao, segretario regionale del sindacato Fsp Polizia di Stato, all'indomani di un inseguimento avvenuto a Chioggia: una volante del commissariato locale ha intercettato un'Audi in via Vespucci, a Sottomarina, con a bordo qualcuno che evidentemente aveva qualcosa da nascondere. Forse c'entrava con i furti che negli ultimi giorni, in quella zona, sono stati parecchi.

La polizia ha provato a fermare il veicolo, ma il conducente ha premuto l'acceleratore ed è sfrecciato via. «Finché l’inseguimento si è svolto in centro abitato i colleghi sono riusciti a tallonarla ma una volta giunti dopo la rotonda dell’ospedale non c’è stato più nulla da fare. Un divario enorme di cilindrata ma anche di autovettura - tuona Armelao -. La volante in uso durante il pomeriggio? Una Fiat Bravo con 217 mila chilometri al suo attivo. Dall’altra parte un'Audi ultimo modello. Qui la colpa è solo ed esclusivamente della politica nazionale che non destina risorse adeguate per acquistare mezzi migliori e rispondenti alle esigenze».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento