menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguimento nella nebbia a Dolo, i ladri razziano una onlus di Tessera

Tre predoni romeni finiti in manette nella notte tra domenica e lunedì in via Mazzini. Avevano l'auto zeppa di refurtiva trafugata poco prima

Stavano transitando per la centrale via Mazzini di Dolo a bordo di una Fiat Marea carica all'inverosimile. Per questo motivo i carabinieri della tenenza locale hanno deciso di procedere a un controllo: erano le 2 della notte tra domenica e lunedì, e quell'auto con targa straniera destava qualche sospetto. I militari dopo pochi istanti hanno avuto la certezza che ci avevano visto giusto: il conducente della Fiat, infatti, alla vista delle forze dell'ordine ha pigiato il piede sull'acceleratore innescando un breve inseguimento nella nebbia che già aveva avvolto la Riviera del Brenta.

I fuggitivi sono stati fermati poco dopo: a bordo di tutto un po', tra capi d'abbigliamento, generi alimentari, prodotti per l'igiene personale e una idropulitrice. Nell'auto anche oggetti da scasso: uno scalpello, tre cacciaviti, tre taglierini e un trancino. Insomma, quei tre cittadini di nazionalità romena stavano tornando da un colpo ingente messo a segno da qualche parte. Ma dove? I carabinieri l'hanno scoperto poco dopo, raggiungendo la sede della "Maniverso onlus" di Tessera. Lì i delinquenti erano riusciti a entrare in azione scardinando una finestra al piano terra, facendo razzia. Per il trio, composto da un 30enne, un 24enne e un 32enne, il primo con ultima residenza a Foggia, gli altri senza fissa dimora, inevitabili le manette per furto aggravato in concorso e possesso di arnesi da scasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento