Cronaca Via Silvio Pellico

Furto di sigarette in tabaccheria: un ladro preso dai carabinieri, altri in fuga

È successo a La Salute di Livenza stamattina. Due malviventi hanno abbandonato la macchina con la refurtiva e sono scappati per i campi

I carabinieri stanno cercando almeno due dei responsabili di un furto avvenuto stamattina ai danni di un tabaccaio a La Salute di Livenza. I ladri hanno rubato l'auto del titolare, con a bordo un carico di sigarette, e poi sono fuggiti assieme ad un complice che guidava un'altra macchina.

Le pattuglie del 112 si sono immediatamente attivate alla ricerca dei fuggitivi, anche con il supporto dell'elicottero per la perlustrazione dall'alto. Il ladro che viaggiava da solo sarebbe stato bloccato quasi subito. Si sarebbe praticamente messo in trappola, infilandosi in una stradina di campagna. Gli altri, braccati dai carabinieri, avrebbero abbandonato l'auto con la refurtiva e poi sarebbero scappati a piedi per i campi.

A raccontare l'episodio è la madre dei titolari della tabaccheria: «Verso le nove e mezza mio marito è arrivato con l'auto e ha iniziato a scaricare i pacchi di sigarette. I ladri hanno approfittato del momento in cui la macchina è stata lasciata incustodita, sono saliti e partiti. Non abbiamo avuto il tempo di fermarli. Fortunatamente c'era un carabiniere in borghese che si trovava al distributore di fianco, ha visto la scena e si è subito attivato. Ci hanno detto che uno dei ladri è stato preso subito e che stanno cercando gli altri, anche con l'elicottero». «Stavolta è andata bene - conclude - perché abbiamo recuperato la refurtiva. Il valore poteva essere di circa 10mila euro. In altre occasioni è andata peggio: siamo stati derubati diverse volte in passato, in un caso mio figlio è anche stato malmenato».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto di sigarette in tabaccheria: un ladro preso dai carabinieri, altri in fuga

VeneziaToday è in caricamento