menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguimento lungo la ferrovia a Zelarino, pusher bloccato con mezzo etto di cocaina

Movimenti sospetti segnalati da un residente. Alla vista dei poliziotti, due malviventi sono fuggiti a piedi. Uno in arresto

Un lungo inseguimento a piedi lungo la linea ferroviaria, alla fine un malvivente viene bloccato mentre l'altro riesce a far perdere le sue tracce. È successo ieri pomeriggio, quando gli uomini della squadra volante si sono portati a Zelarino su segnalazione di un residente: questo aveva chiamato il 113 perché aveva notato due ragazzi attraversare un campo vicino alla propria abitazione, per poi sbucare nei pressi dei binari che corrono paralleli a via Bellotto.

Fuga

I poliziotti hanno seguito lo stesso percorso e hanno trovati i due sospetti i quali, alla vista degli uomini in divisa, se la sono data a gambe, abbandonando nella fuga delle bustine di cellophane. Gli agenti li hanno tallonati per un pezzo. Uno dei due è riuscito a dileguarsi scavalcando la recinzione di un'abitazione privata, il secondo invece è stato raggiunto e bloccato, quindi accompagnato negli uffici della questura di Venezia.

Arresto

Recuperate le bustine lanciate durante la corsa, si è scoperto che contenevano un totale di 50 grammi di cocaina. A quel punto l'uomo, identificato per S.A., tunisino 32enne con precedenti e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per il reato di detenzione e spaccio di stupefacenti. Sequestrati inoltre tre cellulari, 25 euro in contanti, delle forbici e un bilancino di precisione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento