Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Marghera / Via Andrea Palladio

Sorpresi sul furgone rubato: scatta l'inseguimento notturno a Marghera

E' successo nella notte tra mercoledì e giovedì all'altezza di via Paolucci. La volante si accorge del Ducato rubato e lo pedina, la "caccia" si conclude in una strada senza uscita

Alle 3 di notte con un furgone di una ditta che di solito lavora alla luce del giorno. Tanto è bastato ai poliziotti per concentrare l'attenzione su un Fiat Ducato poi risultato rubato la sera precedente. L'intervento si è verificato nella notte tra mercoledì e giovedì: il conducente, un 17enne di origini romene, è stato denunciato per ricettazione. A bordo del mezzo pesante c'erano un motorino Piaggio e due biciclette trafugati in precedenza.

Pedinamento da Mestre

Il controllo è scattato a Mestre in corrispondenza dell'incrocio semaforico tra via Rampa Cavalcavia e via della Libertà. I poliziotti hanno controllato la targa e hanno visto che il Ducato era stato rubato da poche ore: a quel punto hanno deciso di pedinarlo finché, giunti nei pressi di via Paolucci a Marghera, il conducente si è accorto di avere le forze dell'ordine alle calcagna e ha accelerato. E' scattato quindi un inseguimento che si è concluso solo all'altezza di via Palladio, una strada senza uscita.

Tentativo di fuga a piedi

In trappola, i due occupanti del furgone sono scesi e hanno cercato di scappare a piedi. Uno di loro è riuscito a far perdere le proprie tracce, mentre l'altro è stato invece bloccato e controllato. Il giovane, Z.Y., quasi diciottenne, è stato denunciato per ricettazione. All’interno della sua scarpa nascondeva la chiave di un'auto Nissan trafugata nei giorni precedenti e già trovata dalla polizia. Per il minore naturalmente una contravvenzione per guida senza patente. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi sul furgone rubato: scatta l'inseguimento notturno a Marghera

VeneziaToday è in caricamento