rotate-mobile
Cronaca Mirano

Folle inseguimento con cambio "volante" alla guida sulla Miranese

Ieri pomeriggio una Bmw è fuggita a un controllo a Mirano. Due giovani moldavi hanno dato filo da torcere ai militari per una ventina di minuti, prima di essere fermati sulla Castellana

Folle inseguimento con cambio "volante" alla guida ieri pomeriggio verso le 15. Tutto è iniziato vicino a Mirano: una pattuglia della stazione locale, insospettita da una Bmw che giungeva ad alta velocità, ha intimato l'alt al conducente. Per tutta risposta l'auto, con quattro persone a bordo, ha accelerato in direzione di Mestre tentando di seminare i militari. Immediato l'invio di rinforzi su via Miranese per organizzare dei posti di blocco. A un certo punto la Bmw ha inchiodato di colpo per far scendere due persone, fuggite per i campi. I carabinieri ora stanno lavorando per identificarli.

Poi l'auto è ripartita prima dell'arrivo degli agenti, percorrendo spesso vie secondarie. Durante la corsa chi era alla guida, che poi si è accertato avere la patente sequestrata dai carabinieri da due mesi, ha lasciato il volante al passeggero e, senza fermare il veicolo, si è seduto sui sedili posteriori. Una mossa pericolosa, soprattutto nel traffico del primo pomeriggio. Accerchiati, B.V., 23enne e B.A., 30enne, entrambi di origine moldava, sono stati fermati sulla Castellana, in corrispondenza di una rotonda.


Condotti in caserma, sono scattate la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e una sfilza di sanzioni per infrazioni al codice della strada. In più i carabinieri hanno accertato un provvedimento di divieto di ritorno nel Comune di Venezia risalente al 2010 a loro carico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Folle inseguimento con cambio "volante" alla guida sulla Miranese

VeneziaToday è in caricamento