Cronaca Via Liguria

Inseguiti dai carabinieri scappano per i campi, bottino sequestrato

Una coppia di banditi alle 3 di giovedì mattina è scappata prima di riuscire a colpire un negozio di parrucchiera di via Liguria a Scorzè

Nella Bmw rubata avevano due sacche da riempire con la refurtiva, una tanica vuota, oggetti da scasso e delle parti di una bicicletta da corsa su cui ora si concentreranno gli accertamenti dei carabinieri. Perché potrebbe provenire da quache razzia precedente. Doveva essere una notte di "lavoro" per un gruppo di banditi. Verso le 3 di mattina di giovedì invece si è tramutata in un breve inseguimento con poi la necessità di far perdere le proprie tracce a piedi per i campi.

Fatale per loro il rumore causato dal tentativo di forzare la porta d'ingresso di un negozio di parrucchiera dalle parti di via Liguria. Un residente, infatti, è stato svegliato e, insospettito, ha chiamato le forze dell'ordine. Sul posto quindi sono intervenuti i militari della stazione locale, una cui pattuglia si trovava proprio nelle vicinanze per un servizio di perlustrazione. La coppia di ladri, sorpresa in flagrante, è quindi subito salita a bordo della Bmw (risultata rubata un mese fa in Trentino) per cercare di evitare le manette. Dopo un breve inseguimento la decisione di lasciare l'auto a lato strada e di cercare "salvezza" per i campi. Facendo perdere le proprie tracce nell'oscurità. Sequestrati gli arnesi da scasso e le parti di bici da corsa forse provento di un raid precedente.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguiti dai carabinieri scappano per i campi, bottino sequestrato

VeneziaToday è in caricamento