rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Quarto d'Altino / Via Abate Tommaso

Rubano un furgone e, inseguiti, tentano di speronare i carabinieri

Due giovani di origine romena si erano impossessati di un Iveco Daily di una carrozzeria di Quarto d'Altino e, vistosi braccati, hanno tentato di mandare fuori strada i militari. Senza successo

Notte molto movimentata quella appena  trascorsa a Quarto d’Altino. I carabinieri di San Donà di Piave, dopo un breve ma impegnativo inseguimento, hanno arrestato in flagranza di reato due cittadini romeni che, poco prima, avevano rubato un furgone nel deposito di una carrozzeria. Era da poco trascorsa la mezzanotte quando è giunta la chiamata di un cittadino alla centrale operativa.

Due individui, giunti con un furgone, stavano cercando di rubare del carburante dalla colonnina di erogazione per i mezzi aziendali di una ditta in via Abate Tommaso di Quarto d’Altino. Una gazzella dei carabinieri, giunta sul posto, ha intercettato un furgone Iveco Daily sospetto. Da qui l'inseguimento. I malviventi hanno accelerato e si sono messo a correre in direzione Casale sul Sile. Dopo un breve tratto, però, i militari sono riusciti a mettersi alle loro calcagna. Il conducente dell'Iveco Dayly, vistosi braccato, per evitare di essere sorpassato a sinistra ha eseguito una pericolosa manovra nel tentativo di speronare una delle auto dei carabinieri, con l’intento di farla uscire di strada. Ma a perdere il controllo del veicolo è stato proprio lui, finendo la corsa cappottandosi in un fossato. Uno dei ladri ha tentato la fuga nei campi vicini, ma è stato subito catturato.


All’interno del mezzo, bloccato tra le lamiere, il complice. I due, Gheorghe Popescu, 20 enne di origine romena e il connazionale 21enne, Marian Claudiu Ceausu, entrambi senza fissa dimora, sono stati trasportati al pronto soccorso di San Donà, dal quale sono stati dimessi con prognosi di 30 e 5 giorni. Il furgone era stato appena rubato dal piazzale della carrozzeria “Ferrarese”, che si trova in via Volpato a Quarto d’Altino. Arrestati, i giovani sono stati condannati a un anno e undici mesi di reclusione e alla multa di 600 euro, con l’applicazione della sospensione condizionale della pena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano un furgone e, inseguiti, tentano di speronare i carabinieri

VeneziaToday è in caricamento