rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Noventa di Piave

Inserimento lavorativo: nuove opportunità nell’agricoltura per i ragazzi più fragili

All’agriturismo “Settecentoalberi” di Noventa una delegazione dell’unità operativa Disabilità ha incontrato i rappresentanti di 12 aziende per collegare domanda e offerta

Si aprono nuove opportunità dal mondo dell’agricoltura per i ragazzi fragili che possono usufruire del servizio di Inserimento Lavorativo (SIL). I giorni scorsi, infatti, all’agriturismo “Settecentoalberi” di Noventa di Piave una delegazione dell’unità operativa Disabilità - SIL, guidata dal direttore dei servizi sociosanitari dell’Ulss4, Mauro Filippi, ha incontrato i rappresentanti di 12 aziende agricole associate alla Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) rappresentata dal direttore generale, Mario Quaresimin.

Tirocini

L’incontro, promosso dalla Cia, aveva lo scopo di far conoscere il Sil dell’Ulss4 alle aziende agricole locali, ed avviare un proficuo confronto tra le necessità di inserimento lavorativo di soggetti fragili e le opportunità occupazionali offerte dalle aziende, in un’ottica di agricoltura sociale. Più nel dettaglio, il Sil realizza tirocini in ambienti lavorativi attraverso progetti personalizzati. Negli ultimi anni le richieste di inserimento lavorativo sono in costante aumento, tanto che attualmente sono 300 le persone “fragili” in carico a tale servizio dell’Ulss4, per le quali sono attivati 450 progetti personalizzati. Gli operatori curano le diverse fasi del tirocinio assicurando alla persona un supporto socio-educativo e, all’azienda ospitante, un costante monitoraggio del soggetto anche con la loro presenza all’interno della azienda stessa.

Assicurazione

La procedura prevede l’attivazione di una convenzione che regola i rapporti tra i soggetti coinvolti (azienda ospitante, lavoratore e Ulss) garantendo all’utente una copertura assicurativa e l’erogazione di una indennità di partecipazione. L’azienda che prende in carico la persona mediante un inserimento lavorativo non deve tuttavia sostenere alcun onere economico.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inserimento lavorativo: nuove opportunità nell’agricoltura per i ragazzi più fragili

VeneziaToday è in caricamento