rotate-mobile
Cronaca

Orsoni paciere: "La città non è contro le grandi navi, serve più equilibrio"

Il sindaco di Venezia intervistato dal Corriere del Veneto rassicura il presidente di Vtp Trevisanato e spiega ai comitati che le loro rimoostranze andrebbero indirizzate a Roma: "Io non ho i poteri"

Il sindaco Giorgio Orsoni, dopo la "battaglia navale" di domenica scorsa in Bacino tra il comitato No Grandi Navi e la polizia, sta nel mezzo. Un colpo al cerchio e uno alla botte. D'altronde, spiega, le decisioni devono essere prese a Roma, dai ministri. "Se avessi avuto tutti i poteri mi sarei già mosso - dichiara al Corriere del Veneto - sono convinto che le soluzioni si possano trovare insieme, attorno a un tavolo. Se ciò non succede non è certo per colpa del Comune di Venezia".

Il primo cittadino lagunare rassicura il presidente di Venezia Terminal Passeggeri Sandro Trevisanato, sottolineando che la città "non è ostile alle navi da crociera, dirlo è una cosa senza fondamento. Bisogna decidere però come dovranno arrivare". Sul fronte dei comitati, invece, Orsoni afferma: "Serve più pacatezza da parte di tutti. Io sono disponibile a incontrarli (i No Grandi Navi hanno chiesto un appuntamento col sindaco per consegnargli 12mila firme raccolte per estromettere i "bisonti del mare" dalla Laguna, ndr) ma non credo che mi possano dire cose che già non so. Non mi devono convincere. Devono puntare a chi ha la possibilità di prendere le decisioni a livello di governo".

Le soluzioni sul tavolo sono sempre le stesse, anche se lo scavo del nuovo canale Contorta Sant'Angelo sembra essersi incagliato in questo momento. I ministeri starebbero valutando le possibili conseguenze di carattere ambientale. Poi il tutto in ogni caso dovrà passare attraverso il Comitatone. Tanti passaggi, e i tempi si allungano. Rimane in piedi anche l'ipotesi di un terminal a Marghera, cui il sindaco Orsoni guarda da sempre con favore: "E' un'ipotesi sul tavolo anch'essa - risponde Orsoni al Corriere del Veneto - che va seriamente approfondita e messa a confronto con altre come il nuovo canale. Ogni soluzione porta delle conseguenze".

 

GRANDI NAVI: BATTAGLIA IN LAGUNA

POLEMICHE MANIFESTANTI - POLIZIA: In arrivo decine di denunce

TENSIONE AL CORTEO: In 300 per dire no alle Grandi Navi

COMITATO PRO GRANDI NAVI: "Non è vero che sono incompatibili"

"FERMIAMO LO STUPRO": "Corteo acqueo di protesta il 16 settembre"

Il MINISTRO CLINI: "Grandi navi fuori dalla Laguna? Impossibile"

TUTTI I "GRANDI" CONTRO LE GRANDI NAVI: "Orsoni, Zaia, Clini e Cardin"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orsoni paciere: "La città non è contro le grandi navi, serve più equilibrio"

VeneziaToday è in caricamento