menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Investì e uccise un pensionato a Martellago: 26enne condannata a 20 mesi di carcere

La ragazza nell'ottobre del 2015 causò la morte di Gino Stevanato e non si fermò a soccorrerlo. Venerdì la sentenza nel processo di primo grado. Ora rischia il carcere

Investì il 79enne Gino Stevanato mentre quest'ultimo attraversava sulle strisce con il suo cagnolino. Lui morì in seguito all'impatto, mentre lei, invece di fermarsi a prestare soccorso, fuggì. Venerdì, al termine del processo di primo grado (con rito abbreviato), è stata condannata a 20 mesi di reclusione. In più il giudice per le indagini preliminari, come riportano i quotidiani locali, non le ha concesso la sospensione condizionale e quindi la giovane conducente rischia di dover scontare la pena all'interno del carcere. Non appena la sentenza passerà in giudicato.

Protagonista della vicenda è P.A.M., 26enne romena (all'epoca dei fatti, nell'ottobre 2015, aveva 25 anni). Quella volta non avrebbe nemmeno dovuto essere al volante, visto che la patente di guida le era stata revocata due anni prima: invece era proprio lei a guidare il Suv (prestatole da un amico) che a Olmo di Martellago colpì il pensionato facendolo finire a terra. La giovane fuggì, ma risalire a lei fu piuttosto facile visto che la targa del veicolo era rimasta sull'asfalto: i carabinieri andarono a prenderla direttamente a casa sua, a Noale.

La ragazza fu arrestata e rimessa in libertà dopo la convalida, con obbligo di dimora nella città dei Tempesta. Nei giorni seguenti saltò fuori un video in cui in passato la giovane era stata ripresa mentre guidava con i piedi sul cruscotto, bottiglia alla mano e la figlioletta nell'abitacolo. Fu una vicenda molto dibattuta. Alla 26enne sono contestati i reati di omicidio colposo e omissione di soccorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento