Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca Via Levantina

Tenta di vendere iPhone taroccati, ma i clienti sono agenti in borghese: denunciato

Un giovane fermato in via Levantina a Jesolo dagli uomini della polizia locale nel pomeriggio di martedì. Cercava di smerciare smartphone fasulli a basso prezzo per strada

Due iPhone a prezzo stracciato, un "affarone" troppo bello per essere vero: martedì pomeriggio, in via Levantina, nelle vicinanze dell'ospedale di Jesolo, due agenti in borghese della polizia locale sono stati avvicinati lungo la strada da un giovane italiano che ha proposto loro di acquistare due smartphone Apple (iPhone 7 Plus, di notevole valore) ad un prezzo estremamente interessante.

La proposta era chiaramente inverosimile. Così, alla vista dei due cellulari - peraltro corredati da un simil-scontrino di una nota ditta di elettronica - gli agenti si sono qualificati e hanno eseguito le verifiche del caso sulla marce in vendita: si trattava di due apparecchi con logo contraffatto, che a quel punto sono stati sequestrati. Al venditore è toccata invece una denuncia per la detenzione a fini di commercio di materiale con marchio contraffatto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di vendere iPhone taroccati, ma i clienti sono agenti in borghese: denunciato

VeneziaToday è in caricamento