menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Marghera o Tresse non cambia, serve una soluzione veloce che salvi i posti di lavoro"

Il sindaco Brugnaro di fronte alle voci che vogliono il canale dei Petroli "preferito" dal governo per le grandi navi: "Noi abbiamo la nostra proposta, istituzioni siano trasparenti"

"Io sono sempre stato un filogovernativo, nel senso che sono per trovare le soluzioni migliori". Il sindaco Luigi Brugnaro sulle grandi navi e su dove farle transitare per allonanarle dal Canale della Giudecca attende le decisioni del governo (come tutta la città). Lo fa, però, dicendosi aperto a ogni opzione che sarà individuata (e considerata quindi all'altezza) dall'esecutivo Renzi. "Noi abbiamo presentato la nostra proposta - ha dichiarato il primo cittadino - secondo noi è sostenibile, perché il canale delle Tresse è solo un raccordo. Poi se il governo ha alternative migliori le mostri".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il titolare di Ca' Farsetti si riferisce alle parole del sottosegretario all'Economia, Pier Paolo Baretta, secondo cui i ministeri a Roma starebbero valutando di spostare le navi da crociera a Porto Marghera. Anche se l'impasse si prolunga sempre più, a causa, secondo il presidente del Veneto Luca Zaia, proprio delle liti tra dicasteri competenti. "Se non si sbrigano rischiamo di avere ancora manifestazioni per 10 anni - conclude Brugnaro - e giustamente. Noi abbiamo fatto la nostra proposta. Non ne facciamo una questione di itinerari o di tragitti. Però chiediamo trasparenza. Allo stato sul tavolo ci sono due proposte alla luce del sole. La Duferco alle bocche di porto di Cavallino-Treporti e la nostra, con il canale delle Tresse. Su Porto Marghera ci è sempre stato detto che c'è un problema di incrocio tra traffico commerciale e turistico. Se hanno trovato una soluzione, però, ce lo dicano. Le istituzioni hanno il dovere di essere trasparenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento