Giovedì, 21 Ottobre 2021

Iuav, il nuovo rettore punta su fondi del Pnrr e potenziamento di master e dottorati | VIDEO

Benno Albrecht, insediatosi da dieci giorni, guiderà l'ateneo per i prossimi sei anni. Tra gli obiettivi del suo mandato ci sono la valorizzazione degli studenti e la creazione di posti di lavoro

«Ci affacciamo ad un periodo favorevole, adesso ci troviamo 'in battaglia con gli stuzzicadenti' con le grandi università internazionali, ma con gli investimenti del Pnrr mi auguro si possano fare passi avanti, in termini di indicatori dell'istruzione e anche di politiche espansive». Così il nuovo rettore di Iuav Venezia, Benno Albrecht, nell'incontro di presentazione con la stampa.

Albrecht ha spiegato come Iuav abbia pagato più degli altri istituti per la sua natura a statuto speciale negli anni passati, «per questo – ha riferito – nel mio mandato voglio invertire la rotta e far presente alle autorità la nostra unicità, che è un bene per il Paese. Ho messo a disposizione il nostro contributo perché abbiamo forza lavoro, laboratori, archivi e strumenti adeguati. Tra i miei compiti ci sarà quello di trasmettere al sindaco Brugnaro, al presidente Zaia e al ministro Brunetta l'entusiasmo della nostra progettualità».

Occhi puntati anche sulla valorizzazione dei giovani laureati: «La maggior parte dei nostri studenti trova lavoro all'estero – ha aggiunto Albrecht – per questo voglio mantenerli a Venezia creando un centro avanzato di progettualità sostenibile. Spero ci sia la possibilità di valorizzare il capitale umano, che è la cosa più importante del Paese, creando posti di lavoro. In questo senso, ci sono progetti molto interessanti in città, a partire da "Venezia capitale mondiale della sostenibilità" a cui partecipiamo con grande entusiasmo». Un piccolo accenno è arrivato anche sul fronte dell'offerta formativa: «Vogliamo potenziare master e dottorati di ricerca», ha concluso.

Chi è Benno Albrecht

Albrecht è nato a Caracas (Venezuela), da famiglia triestina. Si è laureato allo Iuav con Vittorio de Feo e ha lavorato con Vittorio Gregotti e Leonardo Benevolo. Ha ricevuto premi di architettura per le opere e per i progetti realizzati, e ha vinto concorsi di progettazione nazionali e internazionali. Ha collaborato alla redazione di numerosi piani regolatori, tra cui quello vigente di Venezia. Ha tenuto conferenze e insegnato in università e centri di ricerca tra Europa, Asia, Africa e Americhe. Ha curato mostre alla Triennale di Milano, esportate anche all’estero.

Ha fondato e diretto la laurea magistrale di architettura per la sostenibilità, primo insegnamento dedicato alla sostenibilità in Italia e tra i primi in Europa. Ha partecipato alla prima edizione di WAVe, Workshop di Architettura a Venezia, riformato i Master e la Scuola di Dottorato e inventato, assieme ad Alberto Ferlenga, il format di Iuav Abroad. È stato direttore della Scuola di Dottorato e co-direttore di EPIC Earth and Polis Research Center. Dopo la guerra in Siria, ha condotto ricerche multidisciplinari sulla ricostruzione urbana e sociale nei paesi dell’Africa settentrionale e del Medio Oriente.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Iuav, il nuovo rettore punta su fondi del Pnrr e potenziamento di master e dottorati | VIDEO

VeneziaToday è in caricamento