Arriva l'estate, Jesolo blindata: "Più agenti e presidio in piazza Mazzini"

Appuntamento tra la Prefettura di Venezia e i sindaci dei Comuni del litorale, in vista dell'avvio della stagione balneare: "Bisogna prevenire furti e spaccio"

L'estate è alle porte, e con essa l'avvio della stagione balneare e l'arrivo di migliaia di persone sulle spiagge venete: per prepararsi all'"assalto" martedì mattina si è svolto il consueto appuntamento con il Cosp (comitato ordine e sicurezza pubblica) convocato dalla Prefettura di Venezia, al quale sono intervenuti tutti i sindaci delle località del litorale veneziano e i rappresentanti delle forze dell’ordine.

Il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, in particolare, ha presentato una serie di richieste che hanno come obiettivo quello di rendere la città più sicura e vivibile per i suoi ospiti ma anche per i suoi cittadini. «In primis ho sottolineato l’esigenza di un numero maggiore di rinforzi e la possibilità di poterli vedere a Jesolo prima degli altri anni, quindi non a luglio ma già a metà maggio o primi di giugno. Inoltre ho richiesto che venga inviato, come già accadde due anni fa, personale di pubblica sicurezza specializzato in materia di contrasto alla criminalità, agenti già formati ed esperti».

Zoggia ha poi affrontato il capitolo piazza Mazzini: «Per garantire sicurezza e prevenire schiamazzi e risse la mia richiesta è stata quella di poter avere, almeno nei fine settimana e nei prefestivi, la presenza di due pattuglie fisse dalle 23 alle 4 del mattino in grado di supportare le pattuglie della polizia locale e contrastare non solo i problemi legati all’ordine pubblico ,a anche fare attività di contrasto e controlli per lo spaccio di droga, soprattutto nell’area dell’arenile».

Presentato, infine, il nuovo piano di videosorveglianza che sarà attivo da fine maggio, costituito da 30 telecamere installate in varie zone del territorio. Con la richiesta alla Prefettura che vengano ripetuti più spesso controlli interforze per contrastare il commercio abusivo e la contraffazione. «Ovviamente - ha concluso il sindaco - mi auguro che una maggior presenza di forze dell’ordine serva anche a far diminuire il dato dei furti in appartamento, l’unico negativo del 2014 visto che il numero è passato da 1842 a 1911».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 10 gennaio 2021, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento