Jesolo: blitz notturno contro il circo Millennium

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Jesolo 05 Agosto - "VIOLENZA GRATUITA A PAGAMENTO" è questo lo striscione affisso nella notte da La Foresta che Avanza, gruppo ecologista di CasaPound Italia, per manifestare il proprio dissenso contro la presenza del Circo Millennium nei pressi della Pista Azzurra. Circo si, rituale che si ripete ogni anno a Jesolo in questo periodo.

"Nei circhi, gli animali - scrive LFCA in un comunicato - vengono usati come oggetti per il puro piacere umano, un piacere però perverso, perchè si gode di uno spettacolo in cui gli animali vengono sottoposti a sofferenze e umiliazioni che annientano la loro natura, e riteniamo che l'esposizione di animali in gabbia sia anacronistica e crudele". "Volendo poi ragionare per assurdo anche solo in termini di ritorno economico, esistono rinomati spettacoli circensi internazionali ed italiani che si fondano esclusivamente sull'abilità di artisti circensi umani, mentre la gran parte dei circhi con animali sopravvive solo grazie a sussidi statali. Ecco quindi come il circo con gli animali finisca per non avere alcuna ragione per continuare ad esistere come forma di spettacolo".

La Foresta Che Avanza invita l'amministrazione comunale a esprimersi sulla questione del circo con gli animali e ad adottare, con una delibera della giunta la normativa, già presente in varie parti d'Italia, che impone il divieto di transito e di sosta per tutti i circhi che esibiscono animali nei loro spettacoli sul territorio cittadino.

La Foresta Che Avanza - Veneto

www.laforestacheavanza.org
laforestacheavanza@gmail.com
fcaveneto@hotmail.it

Torna su
VeneziaToday è in caricamento