menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crea un portale per trovare lavoro, festeggia 100mila colloqui e il milione di iscritti

Andrea De Spirt, 27enne veneziano, ha creato Jobyourlife quando aveva soli 23 anni. Il progetto, che sfrutta i cv geolocalizzati e mirati annunci di lavoro, si espanderà in Russia

Oltre 100mila colloqui di lavoro, un nuovo aumento di capitale, nonché il countdown per il milione di iscritti. Marcia a ritmi serrati la creazione di Andrea De Spirt, 27enne veneziano, che a soli 23 anni ha deciso di creare Jobyourlife, attualmente il più grande professional network italiano. Si tratta di un portale online che aiuta a trovare lavoro sulla base della geolocalizzazione dei curriculum vitae e di annunci di lavoro mirati. Un progetto che in pochi anni è cresciuto esponenzialmente.

Idee ben chiare e un progetto ad ampio raggio. "In quattro anni siamo riusciti a creare qualcosa che non mi sarei mai aspettato - commenta De Spirt - ricordo ancora quando non vedevo l’ora di riuscire a entrare in contatto con qualche azienda per fare utilizzare il nostro servizio. Ora che abbiamo superato i 100mila colloqui di lavoro e raggiunto quasi 1 milione di utenti mi sembra davvero qualcosa di straordinario. In tre anni siamo diventati il più grande professional network fatto in Italia da italiani, come Viadeo in Francia o Xing in Germania, e questo ci rende orgogliosi di aver puntato tutto sul nostro Paese e aiutato tante persone a trovare un lavoro. Fra poco festeggeremo con tutto il team il raggiungimento del primo milione di iscritti - continua - ma, in ogni caso, il nostro obiettivo principale rimane sempre quello di trovare lavoro al maggior numero di persone e di diventare un punto di riferimento a livello internazionale per la ricerca di lavoro. L’internazionalizzazione è il prossimo step di Jobyourlife. stiamo valutando il mercato russo e ci sono ottime probabilità che apriremo lì a fine 2016".

Jobyourlife,  inoltre,  è  stata  nominata  tra  le  14  startup  più  promettenti  nel  campo  del recruiting,  a  livello  europeo, e  sta lavorando all’implementazione di nuovi servizi dedicati a startup e aziende, per cercare di migliorare costantemente le dinamiche del recruiting.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento