La miglior pausa pranzo con la dieta dei mestieri: seminario gratuito al museo civico della laguna a Chioggia

Un incontro a Chioggia per imparare a nutrirsi correttamente per ogni tipo di lavoro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeneziaToday

Riceviamo e pubblichiamo:

"La sicurezza, la salute dei lavoratori, e il benessere passano anche attraverso l'alimentazione. Ne sono convinti Eleonora Buratti, scrittrice, sociologa aziendale e autrice del libro La Dieta dei Mestieri, e Carlo Giolo, consulente aziendale e docente di alimentazione naturale che ne parleranno venerdì 16 dicembre dalle ore 17:00, a Chioggia (VE) presso il Museo Civico della Laguna, Campo Marconi 100. L'incontro, patrocinato dalla Città di Chioggia, aiuterà a riflettere con maggiore consapevolezza sui benefici che si possono ottenere seguendo un'alimentazione adatta al tipo di lavoro svolto, e porterà a scoprire come gestire al meglio la pausa pranzo per rimanere in salute e prevenire gli effetti di alcuni rischi lavorativi. Il libro dal quale trae spunto l'incontro, frutto di diversi anni di ricerca, si pone come obiettivo quello di colmare una lacuna in mezzo a tutta la letteratura esistente sull'argomento. Un vuoto che l'autrice cerca di riempire attraverso un percorso nuovo e inedito che ridisegna l'alimentazione partendo dal ruolo centrale che ricopre nel favorire o abbattere i rischi legati alla professione o al mestiere. Dal rischio stress, che in parte può essere controllato con una scelta mirata degli alimenti, a tutti gli altri rischi, da quello chimico a quello biologico, presenti nei luoghi di lavoro, incluso il rischio sovrappeso e obesità che pare strettamente legato all'attività svolta. "Esiste un lavoro che fa ingrassare!" dichiara l'autrice, "E leggendo il libro è possibile scoprire se si tratta del nostro lavoro." Così com'è possibile scoprire quali siano le attività a rischio stress, quali quelle a rischio obesità, e quelle per le quali sarebbe conveniente apportare alla propria dieta alcune modifiche capaci di mantenere in salute e favorire la produzione. Un modo nuovo di abbattere i rischi sul lavoro, mettendo in luce lo stretto legame che unisce prestazione, salute e scelta alimentare. Cosa possiamo mangiare per lavorare meglio? Quali sono i cibi che favoriscono lo stress? Come possiamo aiutare il nostro organismo a fronteggiare i rischi per la salute legati al nostro mestiere? sono solo alcune delle domande alle quali hanno cercato possibili risposte l'autrice e il suo consulente. Tra le sedici tipologie di lavoro per le quali vengono approfonditi i rischi e le conseguenti corrette abitudini alimentari anche l'impiegato e il dirigente; il cuoco e il dentista; l'operaio e il poliziotto. Ma anche il commesso, il parrucchiere, l'operatore socio-sanitario, il bagnino e il lavoratore dell'edilizia fino all'imprenditore. L'ingresso è gratuito"

Torna su
VeneziaToday è in caricamento