menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ca' Corner, sede della Provincia

Ca' Corner, sede della Provincia

Provincia batte cassa in Regione per cinque progetti per il territorio

Ca' Corner ha chiesto finanziamenti a Palazzo Balbi per 1 milione e 700mila euro a favore di cinque Comuni veneziani. Il fondo è di 4 milioni

La Regione ha approvato un bando per la selezione di interventi di riqualificazione dei centri urbani e della loro capacità di servizio. I fondi previsti in questa prima fase ammontano a 4 milioni di euro cui possono accedere le 25 Intese Programmatiche d’Area (IPA) Venete tramite il proprio referente responsabile.

In provincia di Venezia esistono quattro IPA, di cui tre hanno come soggetto responsabile la Provincia stessa: l’IPA del Miranese, l’IPA della Riviera del Brenta e l’IPA dell’Area Sud; mentre la quarta IPA della Venezia Orientale è soggetto sottoscrittore.

L’assessore provinciale alle attività produttive Lucio Gianni ha convocato più volte i tre tavoli di concertazione con lo scopo di sostenere i Comuni a presentare progetti validi e condivisi che, se finanziati, potranno incentivare lo sviluppo di alcuni centri urbani secondo una logica di sinergia fra interessi privati e pubblici.

I progetti presentati sono cinque e riguardano interventi nei Comuni di Cona, Santa Maria di Sala, Salzano, Campolongo Maggiore e Fossò:

· “Lavori di riqualificazione del centro urbano di Pegolotte di Cona”, è un intervento che si propone di eliminare le criticità presenti per offrire uno spazio per il tempo libero al servizio di una importante area industriale. Il costo complessivo dell’opera è di 300 mila euro su cui è stato richiesto un contributo di 240 mila euro.

· “Intervento di recupero e riqualificazione aree esterne di pertinenza di Villa Farsetti”, consiste nel rivitalizzare gli spazi di Villa Farsetti riconfigurandoli come luoghi del vissuto quotidiano mettendo in collegamento parti diverse di Santa Maria di Sala. Costo un milione di euro, contributo richiesto 600 mila.

· “Realizzazione spazi per aggregazione sportive a Robegano”, è un completamento di un’area di interscambio all’interno dei percorsi naturalistici, connessa direttamente alle principali direttrici naturalistico-turistico del territorio del Miranese. Il percorso rientra nel progetto “La terra del Tiepolo” e va inserito nel progetto più complessivo del documento IPA Miranese. Costo 400 mila euro, richiesti 280 mila euro.

· “Riqualificazione urbanistica Piazza di Santa Maria Assunta” a Campolongo Maggiore, è la riqualificazione urbana dell’area adiacente alla chiesa in una zona della frazione di recente urbanizzazione. Costo 520 mila euro e richiesti 235 mila.

· “Riqualificazione urbana e architettonica di Piazza San Bartolomeo”, è volto a riqualificare la principale piazza di Fossò creando adeguati collegamenti con i luoghi di socialità del comune. Costo 500 mila euro e richiesti contributi per 350 mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Attualità

Marea di borse in plastica invade la scala Contarini del Bovolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento