La tratta da Santa Lucia a Mestre gli costa 31 euro: "Come se i treni arrivassero sempre puntuali"

Un trevigiano dimentica di scendere a Mestre e fa dietrofront in laguna. Multato perché senza biglietto ha sfogato la propria rabbia sui social

Il dilemma è sempre quello. Le regole si rispettano, ma se poi i disservizi fioccano chi deve pagare la multa (o l'intera tratta come in questo caso) si arrabbia. Pur tirando fuori subito il portafoglio e saldando il dovuto. Un post pubblicato su Facebook da un trevigiano ha infatti animato il dibattito sul social network, raccontando ciò che gli era accaduto martedì scorso. "Tornando da Milano in treno mi sono scordato di scendere a Mestre perché stavo scrivendo delle mail ai miei collaboratori - esordisce il lavoratore - sono finito a Venezia e ho preso il primo treno in partenza per Treviso".

Fin qui tutto bene. Il problema è che il biglietto per la tratta tra Santa Lucia e Mestre non c'era il tempo materiale di acquistarlo. "Il capotreno mi ha quindi chiesto il biglietto e io gli ho detto che dovevo pagare la tratta perché mi ero scordato di scendere prima - continua il trevigiano - Se mi fossi autodenunciato mentre il capotreno era sul marciapiede avrei pagato 5 euro. Siccome il treno era appena partito la tratta Santa Lucia - Mestre mi è costata 31,5 euro". Fin qui i fatti. E la sanzione sacrosanta.

Dopodiché le opinioni, che hanno innescato il dibattito: "Premesso che sono un maldestro, sbadato (ma stanco) viaggiatore, ho trovato l'efficienza e l'elasticità di Trenitalia encomiabile - commenta il multato sarcastico - non sbagliano mai, non arrivano mai in ritardo, i treni sono puliti, non c'è mai sovraffollamento e l'amministratore delegato Moretti guadagna troppo poco. Ho pagato i 31,50 euro senza nemmeno tentare una trattativa - continua il viaggiatore - L'avessi fatto mi avrebbero potuto arrestare come pericoloso terrorista e indipendentista veneto. Meglio tacere e pagare come stiamo facendo dall'unificazione dell'Italia".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Venezia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus: l'ordinanza per i Comuni colpiti del Veneto

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Coronavirus: quali sono i sintomi e come comportarsi in caso di contagio

  • Coronavirus: «Tutti gli ospedali si preparino»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento