La Vida: il Comune esclude nuove aperture di attività tipo take away

«I tecnici hanno rilevato solo interventi ordinari su intonaci e pavimenti dell'immobile. La giunta nel 2016 ha adottato un “pianino” per destinare l'area di Campo San Giacomo all'utilizzo pubblico»

La Vida in campo San Giacomo dall'Orio

Le polemiche attorno al destino dell'immobile la Vida, in campo San Giacomo a Venezia, non si fermano. «Il Comune ha appreso - scrive l'amministrazione in una nota - che in occasione di un incontro, lunedì scorso, organizzato da un comitato cittadino, sarebbero stati consegnati ai partecipanti moduli per effettuare segnalazioni ed esposti contro la presunta realizzazione di opere di straordinaria manutenzione volte alla trasformazione della Vida in esercizio commerciale-ristorante. I tecnici comunali  - precisa - hanno fatto un sopralluogo verificando che sono state eseguite esclusivamente opere di manutenzione ordinaria, relative all’intonaco, pareti, pavimentazione interna dei locali e controsoffitti, come da autorizzazione della Soprintendenza».

Locale commerciale

«Il signor Alberto Bastianello, il proprietario, non ha potuto che confermare che quell'immobile ha una destinazione d’uso di tipo commerciale, scrive il Comune - Cosa già verificata dopo l'accesso agli atti del marzo 2018 dai consiglieri Maurizio Crovato e Rocco Fiano (rispettivamente lista Brugnaro e Casson) -. L'attuale amministrazione, pertanto, non ha promosso alcun cambio. Anzi, non sono possibili nuove aperture di attività in quei locali: né di somministrazione tipo take away, né di nuovi pubblici esercizi. Eventuali opere, anche nel caso in cui si configurassero come interventi di manutenzione ordinaria, devono acquisire apposito parere favorevole della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Pasesaggio di Venezia e Laguna del ministero dei Beni Culturali».

Adeguamento fognario

«Il proprietario - continua la nota del Comune - nel 2018 ha presentato un progetto di adeguamento fognario. In particolare il progetto prevede la costruzione dell'impianto fognario (due fosse settiche e due condense grassi) a servizio di un potenziale ristorante da realizzare al piano terra e di un appartamento al primo piano. L'approvazione, avvenuta, riguarda esclusivamente gli aspetti depurativi dello stesso e la qualità dello scarico dei reflui in laguna. Questo adeguamento è un adempimento "ambientale" fondato sulle norme dettate dalla legge Speciale di tutela della città. La sua approvazione dal parte del Comune è, dunque, un atto propedeutico nonchè dovuto, per la presentazione di qualsivoglia pratica edilizia o commerciale, ma non sostituisce visti, pareri, autorizzazioni o altri atti eventualmente necessari per la realizzazione dell'intervento sotto gli altri profili (paesaggistico, edilizio o commerciale in particolare)».

Area esterna

«Relativamente all'area esterna - conclude il Comune - questa Amministrazione, con la deliberazione di giunta del 2016 ha adottato un nuovo “pianino” di Campo San Giacomo che ha eliminato il plateatico antistante, sostituendolo con un'area cosiddetta ludica, togliendo la possibilità di attività esterne all'immobile e lasciando quell'area all'utilizzo pubblico, in particolare dei più piccoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vittoria di Brugnaro, sarà sindaco di Venezia per altri cinque anni

  • Elezioni 2020: Zaia storico sfiora il 77%, la sua civica al 44,63%

  • Ponte dei Assassini: il luogo che ha impedito ai veneziani di portare la barba lunga

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Colpo grosso a Mestre: il Gratta e Vinci vale 150mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento