menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbracciò l'anziano per rubargli la collana, giovane ladra incastrata dalle foto

Una 18enne romena senza fissa dimora il 4 luglio entrò in azione a Eraclea. Riuscì a scappare con un gioiello da 2mila euro. E' stata riconosciuta dopo l'identificazione a Meolo

L'aveva abbracciato fingendosi una vecchia amica, ma non era così. Dopo l'arresto di giovedì di una famiglia di nomadi residenti nel Padovano che ha perpetrato diversi colpi anche in provincia di Venezia ai danni di anziani (uno tra i più pesanti a Noale), un'altra malvivente finisce nei guai. Non è finita in manette, ma ora i carabinieri della stazione di Eraclea sanno chi è e che cos'ha compitato. Un bel problema per lei. La donna, una 18enne di nazionalità romena senza fissa dimora, è stata denunciata per furto con destrezza dopo aver derubato un 70enne residente a Treviso che il 4 luglio scorso si trovava nella località balneare per un periodo di vacanza. 

Collaudato oramai il modus operandi: con un'altra complice non ancora identificata, si è avvicinata all'anziano con delle scuse e a un certo punto l'ha abbracciato. Un gesto scattato per nascondere le sue vere intenzioni: ovvero impossessarsi della collana d'oro del 70enne, dal valore di circa 2mila euro.  La denunciata, con altri precedenti simili, poco tempo fa era stata denunciata in concorso con un’altra complice per un reato simile commesso nel territorio di Meolo. E' stato proprio grazie alle foto condivise in tutta la provincia dai militari dell'Arma della stazione locale che è stato possibile il suo riconoscimento. Incastrandola anche per il furto di Eraclea. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento