menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anziana tenta di bloccare la ladra, ma uno spintone la mette ko

Non ha dovuto faticare molto l'intrusa che con una figlia è penetrata in un appartamento di via Miranese, alla Gazzera. Bottino ori e contanti

Il tempo di andare a bere un té dalla vicina del piano di sotto e le svaligiano la casa. Peggio, con una spinta riescono a divincolarsi dalla presa dell'anziana e a scappare di corsa per le scale condominiali, nonostante le urla della proprietaria. Accade tutto in pieno pomeriggio in un condominio di via Miranese non lontano dall'intersezione con via Calucci, alla Gazzera.

Verso le 17.30 di mercoledì l'anziana esce dal proprio appartamento al terzo piano e chiude la porta d'ingresso. Commette un errore però: non chiude a chiave. Confidando nel fatto che si trova a pochi metri di distanza, avendo la possibilità di udire eventuali rumori di intrusi. Non è stato così. Infatti quando dopo la visita della vicina scende di nuovo le scale, si ritrova sul pianerottolo due donne, con ogni probabilità madre e figlia, vestite in tuta e dalla carnagione olivastra. Mentre la più giovane delle due capisce di essere stata scoperta e riesce a guadagnare subito la fuga, la complice invece viene sorpresa proprio mentre stava uscendo dall'appartamento. Con il bottino.

A quel punto la proprietaria, per quanto le hanno permesso le forze, ha cercato di bloccare la delinquente. Ma a quest'ultima è bastato uno spinto o poco più per riuscire a far perdere le proprie tracce assieme alla ragazza in poco tempo. L'allarme è stato lanciato dalla stessa vicina che poco prima aveva ospitato la derubata, accorsa per capire cosa stesse accedendo a un piano di distanza da lei. Le due ladre sono riuscite a impossessarsi di circa cinquanta euro in contanti, ma potrebbe rivelarsi ben più pesante il valore del bottino in fatto di gioielli e preziosi. Spariti dalla camera da letto e dai cassetti della signora, che è possibile che inavvertitamente abbia lasciato la porta aperta. In corrispondenza della serratura, infatti, non sono stati rilevati segni di scasso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Venerdì è sciopero dei trasporti del sindacato Sgb

  • Attualità

    I volontari si prendono cura del forte Tron

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento