La parrucchiera, l'assistente e la casalinga: nei guai il trio dei furti seriali nei negozi

Le donne hanno messo a segno, insieme, almeno 8 razzie nei confronti di altrettanti esercizi commerciali, specie nel Portogruarese. Rubata merce per 3mila euro, ritrovata e restituita

Sempre loro, veloci e coordinate. Hanno messo a segno numerosi colpi nei centri commerciali del Portogruarese, ma ora è stato presentato loro il conto: tre donne sono state denunciate in concorso dai carabinieri della città del Lemene. O meglio, la novità è che, oltre a una 29enne assistente alla poltrona di uno studio pordenonese e una 39enne disoccupata di Prata di Pordenone, è stata denunciata in questi giorni anche una parrucchiera di 36 anni di Azzano Decimo, sempre in Friuli, per furti aggravati in concorso.

I colpi contestati

Almeno 8 i colpi che vengono contestati alla "banda", che si aggiungono agli altri 4 già segnalati alla procura di Pordenone a febbraio e che hanno messo nei guai le prime due "professioniste". Il modus operandi era oramai consolidato e oliato: le 8 razzie (in altrettanti esercizi commerciali tra Veneziano, Pordenonese e Udinese) avrebbero fruttato tra capi d'abbigliamento, indumenti intimi e bigiotteria, un bottino dal valore di 3mila euro circa.

Refurtiva ritrovata "integra"

La refurtiva è stata tutta recuperata e sequestrata grazie alcune perquisizioni domiciliari prima che potesse essere rimessa in vendita nel mercato nero. Al termine degli accertamenti tutto sarà restituito ai legittimi proprietari. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Visite in casa a parenti e amici: le regole per il Veneto a partire da domani

  • Come cambia da domani il Veneto: regole, restrizioni e cosa si può fare

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Dpcm, quando serve l'autocertificazione in Veneto: il modello ufficiale da scaricare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento