rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca San Donà di Piave

San Donà, ladre di caffè sorprese dalle telecamere all'Ipercoop

Scattano le manette al centro commerciale "Piave" per una 18enne e una 30enne che avevano trafugato dieci confezioni dagli scaffali e le avevano nascoste in una grossa borsa

Sono finite tutte e due in manette. Due donne di origine romena, 18 e 30 anni entrambe domiciliate a San Donà di Piave, sono state arrestate da una pattuglia dei carabinieri dopo che, nel pomeriggio dello scorso 10 dicembre, avevano rubato della merce esposta al supermercato Ipercoop del centro commerciale “Piave” di San Donà.

Le due donne si erano impossessate di una borsa da donna abbastanza grossa da contenere una decina di confezioni di caffè, oltrepassando la cassa senza pagare. Ad incastrarle, come in molti altri casi di furto nei supermercati, sono state le telecamere di videosorveglianza: ad entrare in azione sono stati, così, gli addetti alla vigilanza che ha fermato la coppia di ladre e chiamato i carabineri per l'arresto. Nella mattinata di ieri il giudice del Tribunale di Venezia, nel corso dell’udienza che si è svolta nella aule giudiziarie di Mestre, ha convalidato gli arresti condannando la 18enne a cinque mesi di arresti domi e la complice 30enne a otto mesi di reclusione, nonché 200 euro di multa e l’obbligo di dimora nel comune di Musile di Piave.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Donà, ladre di caffè sorprese dalle telecamere all'Ipercoop

VeneziaToday è in caricamento