menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trovate le ladre della stazione di Padova: due nomadi di Marghera incastrate dai filmati

Gli agenti della polfer sono riusciti a rintracciare le responsabili di una serie di furti con destrezza messi a segno all'interno degli esercizi commerciali presenti nello scalo ferroviario

Controlli serrati, nel fine settimana, all'interno dello scalo ferroviario di Padova e nelle zone esterne vicine alla stazione cittadina. In particolare, gli agenti della polfer, nella giornata di domenica e al termine di una mirata attività investigativa, sono riusciti a rintracciare le responsabili di una serie di furti con destrezza messi a segno all'interno degli esercizi commerciali presenti in stazione.

FERMATE LE LADRE DELLA STAZIONE. Si tratta di due ragazze di origini romene, una minorenne di 17 anni incinta e una 18enne, entrambe residenti a Marghera e già gravate da numerosi precedenti penali per furto. A loro la polizia ferroviaria è arrivata grazie all'acquisizione di diversi filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza. In alcuni casi le due sono state riprese anche nel bel mezzo dei furti. Questi avvenivano sempre con il solito modus operandi: le due ladre entravano sempre insieme nei negozi e, dando le spalle al personale, infilavano gli oggetti degli scaffali nelle loro borsette. L’ultima volta, lo scorso 6 febbraio, avevano sottratto generi alimentari per 60 euro al Bricco Caffè. Domenica gli agenti della polizia ferroviaria le hanno riconosciute, sempre all'interno dello scalo ferroviario: deferita all’autorità giudiziaria di Padova la ragazza maggiorenne, mentre per la minorenne è stata interessata la Procura dei minori di Venezia. Inoltre per la 18enne è stata adottata anche la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Padova per tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento