Cronaca Lido / Gran Viale Santa Maria Elisabetta

Lido: trova un ladro nell'appartamento, 54enne minacciata con un punteruolo

B.B., residente sul Gran Viale, alle tre di mattina di sabato ha sorpreso un malvivente che forzava la cassaforte. Una volta scoperto, il bandito ha puntato l'arma contro la donna. Poi la fuga

Gran viale Santa Maria Elisabetta al Lido di Venezia

Entra nel suo appartamento e trova un ladro intento a forzare la cassaforte. Disavventura nelle prime ore di sabato mattina per una 54enne benestante del Lido, residente in un condominio sul Gran Viale, vicino a piazzale Santa Maria Elisabetta. Il malvivente, che con ogni probabilità non si aspettava di "essere disturbato", ha minacciato la padrona di casa con un punteruolo, chiedendole in italiano, ma forse con leggera inflessione dell'Est Europa, che gli venisse indicata l'uscita. Dopodiché la fuga, lasciando la donna sola, con la casa completamente a soqquadro. Da una prima ricognizione il bottino sarebbe di ingente valore, tra gioielli e preziosi, nonostante il forziere non sia stato violato.

Un colpo studiato nei minimi particolari, almeno per quanto riguarda le modalità d'ingresso nell'abitazione. Secondo una prima ricostruzione, approfittando del buio, il malvivente avrebbe scalato il muro esterno dell'edificio e poi, raggiunto il piano dell'appartamento sfruttando un ingresso secondario avrebbe forzato una finestra del terrazzino. Probabilmente nei giorni precedenti erano stati monitorati orari e abitudini della 54enne. Il ladro quindi pensava di avere tutto il tempo per mettere a segno il furto.


Per raccogliere indizi utili alle indagini sarebbero intervenuti anche gli esperti della polizia scientifica, per rilevare eventuali impronte o tracce lasciate dal malvivente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lido: trova un ladro nell'appartamento, 54enne minacciata con un punteruolo

VeneziaToday è in caricamento