Cronaca Campo della Maddalena

Tentano di sfondare la vetrina del negozio di cellulari con una pietra, giovani arrestati

L'intervento verso la mezzanotte tra giovedì e venerdì in campo della Maddalena a Cannaregio. Presi un 20enne e un 25enne che non si sono accorti dell'arrivo della polizia

La vetrina antisfondamento non voleva cedere, del resto si trovava lì apposta. Una coppia di ladri, certo non dei novelli Lupin visto come si è concluso il loro tentato colpo, sono stati arrestati nella notte tra giovedì e venerdì dopo aver tentato di insinuarsi all'interno del negozio Wind di campo della Maddalena a Venezia. Ad allertare la polizia verso la mezzanotte è stata una residente, che si è allarmata per i continui colpi che sentiva provenire dall'esterno.

Due giovani in manette

Erano i due giovani, un 20enne e un 25enne, l'uno veneziano l'altro di origini brasiliane ma stabile in laguna da molto tempo oramai. I loro tentativi di mandare in frantumi sono naufragati miseramente: continuavano a scagliare contro l'esercizio un pezzo di un basamento di una statua, ma il vetro ha resistito per lunghi minuti. Al massimo sarebbe stato solo scalfito dai lanci senza raggiungere il risultato desiderato. I due giovani non si sarebbero nemmeno accorti dell'arrivo degli uomini in divisa, venendo bloccati in flagranza di reato. Per questo motivo, al termine degli accertamenti, sono stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso e venerdì mattina sono comparsi davanti al giudice per la direttissima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentano di sfondare la vetrina del negozio di cellulari con una pietra, giovani arrestati

VeneziaToday è in caricamento