menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torna la "banda del tombino" Vetrina in frantumi e razzia nel bar

Il furto nella notte tra martedì e mercoledì a Lova di Campagna Lupia verso le 4. I furfanti sono scappati con la macchinetta cambiamonete

Non hanno avuto paura del rumore che avrebbero fatto. Una vetrina in frantumi e la successiva razzia avrebbero comprensibilmente fatto drizzare le antenne di qualche residente. Fatto sta che i banditi forse sapevano che ci avrebbero messo poco tempo e quindi si sentivano sicuri. Il furto è stato perpetrato nella notte tra martedì e mercoledì verso le 4 in un bar a conduzione cinese di Lova di Campagna Lupia, a due passi dal locale supermercato "Famila".

I delinquenti hanno preso un tombino e lo hanno scagliato contro la vetrina, per poi introdursi nell'esercizio senza problemi. Una volta all'interno i predoni si sono subito diretti verso la macchinetta cambiamonete posizionata vicino ad alcune slot machine. A quanto pare non avrebbero cercato di forzarla sul posto, bensì l'avrebbero caricata a bordo del veicolo con cui avevano raggiunto il locale e l'avrebbero portata via. Per poi impossessarsi del suo prezioso contenuto in un secondo momento, lontano da occhi indiscreti.

Sul posto per i rilievi i carabinieri, che hanno effettuato un sopralluogo insieme al proprietario. Il quale si troverà costretto a pagare circa 1.500 euro di danni. I quai si andranno ad aggiungere al valore del bottino vero e proprio, ancora in via di quantificazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento