menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A tu per tu con i predoni in casa: "Non urlare, ora ce ne andiamo via"

Ladri in azione in una casa di Borgo San Giovanni a Jesolo. La proprietaria se li trova davanti. Le puntano la luce della torcia contro

Pensavano di avere via libera per fare razzia. Non era così. Momenti di paura lunedì pomeriggio in un'abitazione di tre piani di Borgo San Giovanni a Jesolo Paese, quando una donna si è trovata davanti agli occhi due predoni a volto scoperto penetrati nella villetta della località balneare. Al piano terra vive la figlia, effettivamente lontana da casa al momento dell'incursione, al piano superiore invece dimorano i genitori.

Gli intrusi dunque devono avere fatto male i conti, iniziando il raid quando ancora il campo non era completamente sgombro. L'hanno scoperto quando giù avevano messo a soqquadro alcune stanze al piano terra e al primo piano dell'edificio. Poco prima delle 18, però, attirata dai rumori, interviene la signora, che stava guardando la televisione con la luce spenta. E' per questo con ogni probabilità che i malintenzionati sono entrati in azione. La donna, a un certo punto, è stata attirata dai rumori che provenivano dalla vicina camera da letto, al primo piano. Si trova davanti i due intrusi, che parlano con accento dell'Est Europa. "Non urlare, stai tranquilla. Abbiamo finito", più o meno queste le parole dei ladri. Non minacce dirette, e nemmeno aggressioni fisiche. Solo l'intenzione di andarsene il prima possibile dal luogo del furto (il cui valore ammonterebbe a circa 300 euro), prima dell'intervento delle forze dell'ordine. Da cassetti e armadi sono spariti braccialetti e gioielli.

Gli intrusi avevano un'età sui trent'anni, vestiti tutti di scuro. Di bell'aspetto. Hanno puntato la torcia che avevano in mano sul volto della donna, per poi scappare dall'abitazione e salire a bordo di un'Audi di colore scuro, forse nera, dove a bordo si trovava con ogni probabilità il "palo". Pronto a entrare in azione in situazioni come questa. Quando c'è bisogno di una fuga immediata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento