Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Via Arrigo Boito

Sorpresi dopo un furto in casa a Jesolo: tre in arresto

I carabinieri li hanno pedinati ieri sera, cogliendoli in flagrante con uno zaino pieno di refurtiva

Carabinieri di Jesolo (foto d'archivio)

Tre ladri intercettati e arrestati in flagranza di reato: è il risultato di un pattugliamento effettuato ieri sera dai carabinieri a Jesolo, nella zona degli abitati del lido. Erano circa le 20.30 quando il personale in borghese del nucleo operativo ha notato i tre mentre si aggiravano in modo sospetto tra le case. Li hanno pedinati fino a via Boito, a metà tra piazza Nember e piazza Marina, e là li hanno visti scavalcare la recinzione di un’abitazione.

Chiamate altre pattuglie in rinforzo, i carabinieri hanno bloccato i ladri proprio mentre stavano per andarsene, uscendo da una porta-finestra che avevano aperto rompendo il vetro con un sasso. A quel punto, con il supporto dei colleghi del 4° battaglione Veneto e della stazione di Jesolo, i carabinieri hanno perquisito i sospetti. Li hanno trovati con un computer, un iPad, un braccialetto e una camicia, tutto all'interno di uno zaino anch'esso rubato.

Ulteriori accertamenti hanno permesso di scoprire che gli stessi ladri avevano tentato un altro furto in abitazione, in via Rovigo, e uno in macchina, in via Mascagni, da cui proveniva la camicia. I tre (rispettivamente di 25, 27 e 45 anni, tutti senza fissa dimora) sono stati arrestati per furto in abitazione e furto aggravato continuato in concorso. Hanno trascorso la notte nelle camere di sicurezza in vista dell'udienza di convalida, programmata per martedì.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi dopo un furto in casa a Jesolo: tre in arresto

VeneziaToday è in caricamento