rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Asiago, raffica di colpi in abitazioni: rubata pistola a un poliziotto di stanza a Venezia

Conco: furti ripetuti nelle abitazioni. Banda in azione in pieno giorno. Tre case messe a soqquadro e furto di un'arma conservata da un agente nella cassaforte: "Siamo nelle mani di nessuno"

Predatori professionisti in azione nel piccolo paese dell'Altopiano. In pieno a giorno, tra le 12 e le 17 di lunedì, una banda ha assalito tre abitazioni a Conco, mentre i proprietari si trovavano fuori casa per lavoro. I furti sono avvenuti nelle via Galgi e Val Lastaro e nella località Giarre. Case saccheggiate di denaro, preziosi e, caso più grave, una pistola presa scardinando una cassaforte. 

Agente di Venezia

L'arma apparteneva a un agente della polizia provinciale di stanza a Venezia, Emanuele Pernechele, che ha denunciato il furto e ha postato sul suo profilo uno sfogo contro l'accaduto: "Oggi hanno svaligiato almeno tre abitazioni a Conco, una a Galgi, una a Val Lastaro e la mia. Mi hanno distrutto la cassaforte a muro svuotandola completamente. Soldi, oro e armi. Se avete delle segnalazioni o avvistamenti vi prego di riferire alle forze dell’ordine, anche se vi sembrano superficiali. Comunque vi assicuro che siamo nelle mani di nessuno e lo Stato che dovrebbe tutelare i suoi onesti e corretti cittadini non ci tutela, non certo per colpa dei carabinieri della stazione di Lusiana, che in pochi minuti dalla segnalazione erano sul posto. Mi dispiace tanto di quanto accaduto e chi mi è vicino conosce il mio pensiero. Non mi sento più italiano". L'amarezza per Pernechele è stata ancora maggiore visto che i gioielli erano di famiglia ed erano un ricordo affettivo ancora della moglie Glenda quand'era piccola.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asiago, raffica di colpi in abitazioni: rubata pistola a un poliziotto di stanza a Venezia

VeneziaToday è in caricamento