Controlli in terraferma: sorpreso un topo d’appartamento, 9 denunciati

I risultati dei pattugliamenti dei carabinieri: furti sventati e patenti ritirate

I carabinieri hanno sorpreso questa notte un 32enne moldavo che si aggirava in cerca di appartamenti da svaligiare: le sue mosse sono state seguite per giorni e alla fine è stato sorpreso mentre recuperava una utilitaria (rubata nei giorni scorsi) che era parcheggiata in via Fusinato a Mestre. Lui ha tentato una fuga, ma alla fine le pattuglie lo hanno fermato e gli hanno perquisito la macchina, trovando forbici, cacciaviti, cesoie e vari altri strumenti da scasso. Il magistrato ha disposto per l'uomo la denuncia in stato di libertà per i reati di resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, possesso di grimaldelli e armi

Un altro furto è stato sventato all'Interspar di via Torino, a Mestre: un egiziano di 36 anni stava cercando di allontanarsi dal supermercato con un orologio senza averlo pagato, per cui è stato denunciato per furto. Stessa sorte per una donna di Caltana, riconosciuta dalle immagini di vigilanza di un locale come la scassinatrice di lucchetti di due biciclette, una delle quali trovata nel suo giardino, mentre l’altra ceduta ad un conoscente di Noale, a sua volta denunciato per ricettazione. Le due biciclette sono state restituite ai proprietari.

A Tessera i carabinieri hanno recuperato un pc portatile che era stato rubato qualche giorno fa da un'auto lasciata in uno dei parcheggi dell’aeroporto: le indagini, attraverso l’analisi delle immagini delle telecamere, hanno portato all’individuazione e alla denuncia del responsabile, un clochard che è solito frequentare quella zona. L’uomo aveva nascosto il pc tra le sterpaglie a ridosso dell’aeroporto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli su strada hanno portato alla denuncia per guida in stato di ebrezza di tre persone, con patente ritirata e sequestro delle auto. Da una lite in famiglia a Mirano, invece, è scaturita una denuncia in stato di libertà per un giovane del posto che aveva nascosto circa 100 grammi di marijuana in casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuove restrizioni “leggere” in Veneto: ordinanza all’orizzonte

  • Carri armati e scenari di guerra: l'esercito si addestra tra Jesolo e Venezia

  • Coronavirus, bollettino di oggi: numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coronavirus, il bollettino di stasera per Veneto e provincia di Venezia

  • Blitz della polizia al centro sociale Rivolta di Marghera

  • Tamponamento e incendio in autostrada A4: tratto chiuso e code

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento